Eleonora Giorgi confessa: Desidero chiudermi in un convento

Sta per tornare in tv con 'Le spose di Costantino', ma Eleonora Giorgi ha dei programmi diversi per il futuro. 'Ho passato molte notti a cercare sul web i conventi migliori', ha confessato l'attrice icona degli anni '80

Pubblicato da Monica Monnis Giovedì 4 gennaio 2018

Eleonora Giorgi confessa: Desidero chiudermi in un convento
Ansa / foto

“Desidero chiudermi in un convento”: Eleonora Giorgi potrebbe in un futuro non troppo lontano decidere di dire addio al mondo dello spettacolo e di estraniarsi da tutto e da tutti. E’ la stessa attrice a confessarlo al settimanale Spy, domani in edicola. “E’ una possibilità lontana, ma arriverà il momento in cui lascerò tutto”, ha dichiarato la 64enne, che per ora si gode il suo ritorno in tv con “Le spose di Costantino”, in onda dall’8 gennaio su Rai 2.

Eleonora Giorgi e il desiderio di andare in convento

Lunedì prossimo in prima serata su Rai 2 debutterà il docu reality “Le spose di Costantino” con quattro protagoniste d’eccezione: Eleonora Giorgi, Paola Ferrari, Elisabetta Canalis e Valeria Marini. Per l’attrice icona degli anni 80, lo show potrebbe rivelarsi un trampolino di lancio per una nuova carriera televisiva.

La Giorgi però ha confessato al settimanale Spy di vedersi, in un futuro, lontana dal palcoscenico.

“Sento molto forte il bisogno di raccoglimento per il quarto tempo della mia vita. Ho passato molte notti a cercare sul web i conventi migliori, mi piacerebbe condividere il mio futuro con persone che hanno la mia stessa aspirazione”, ha racconta l’ex moglie di Angelo Rizzoli e Massimo Ciavarro.

Eleonora Giorgi sulle molestie: Ho detto dei no garbati

La Giorgi ha poi detto la sua sul tema molestie che ha scosso il mondo del cinema negli ultimi mesi: “Mi ha sconvolta la misoginia di quelle donne che giustificano le molestie e non credono a chi decide di denunciare. So cosa si prova: anche io ho avuto le mie belle molestie da persone che sono state all’apice e hanno avuto potere alto e puro”.

“Ho detto dei no garbati, ma non è che non mi siano costati. Quantomeno non sono stata favorita. Quando una persona ti travolge su un divano, uscirne diventa complicato”, ha poi concluso. “Ero anche molto ragazzina, considerando che allora si diventava maggiorenni a 21 anni”.