Fabrizio Corona ci riprova: motorino in regalo a Silvia Provvedi?

Dopo l'esplosione del caso sulla crisi tra i due, sembra che l'ex re dei paparazzi voglia giocare una nuova carta per recuperare il rapporto. Stando alle ultime di gossip, non sarebbe così facile...

Pubblicato da Giovanna Tedde Venerdì 18 maggio 2018

Fabrizio Corona ci riprova: avrebbe regalato un motorino a Silvia Provvedi, dopo gli insistenti rumors sulla fine del loro rapporto. Un gesto che potrebbe riscrivere parte della storia (naufragata?), con un capitolo tutto nuovo. Un servizio del settimanale Nuovo evidenzierebbe che recuperare le redini del rapporto, per l’ex re dei paparazzi, potrebbe non essere così semplice…

Fabrizio Corona e Silvia Provvedi: regalo ‘riparatore’?

Sulla crisi in atto tra Fabrizio Corona e Silvia Provvedi non ci sarebbe alcun dubbio, come sarebbero evidenti i tentativi di lui di recuperare la serenità al suo fianco.
Secondo le immagini scattate dal settimanale Nuovo, Corona sarebbe partito a passo spedito alla riconquista della sua donna. Come?
Avrebbe regalato alla Provvedi un motorino (dopo averle donato uno splendido anello), forse per farsi perdonare dopo le ultime parole spese sul loro legame…
Un gesto che, stando agli scatti che immortalano i due a spasso per Milano poco prima, potrebbe non avere un esito così scontato: Silvia Provvedi, infastidita, schiva gli abbracci di Corona.

Le parole di Fabrizio Corona

Non poteva certo aspettarsi un tappeto di rose e fiori, dopo le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Chi sull’andamento della loro relazione: “Sarò sempre in debito con lei, mai nessuna donna ha fatto tanto per me. Ha rinunciato alla sua vita, per vivere la mia. Recluso io, reclusa lei. Ha messo nell’armadio il suo divertimento per non farmi stare male e portarmi ogni santa volta un sorriso, una parola, un abbraccio. Ma con lei ho sbagliato. Sono uscito dal carcere ed è come se nella mia mente ci sia stato uno scatto meccanico”.
E non ultimo, l’affondo: “Lei è corsa ad abbracciarmi, io ho guardato fotografi e cameraman. Lei è diventata trasparente (…). Mi spiace, ma avevo da subito fame di vita. E non degli abbracci di Silvia
“.