Fedez a L’Intervista di Maurizio Costanzo: ‘Per me Chiara Ferragni è una medicina’

Il rapper, questa sera ospite de L'Intervista di Maurizio Costanzo, torna a parlare della sua storia d'amore con quella che, da poche settimane, è diventata sua moglie. E non trattiene una lacrima quando racconta della nascita di suo figlio.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Lunedì 17 settembre 2018

Fedez a L’Intervista di Maurizio Costanzo: ‘Per me Chiara Ferragni è una medicina’
Foto: Instagram

Fedez si racconta a L’Intervista, parlando della nascita del suo piccolo Leone e del rapporto con Chiara Ferragni. Questa sera va in onda una puntata speciale del talk show di Maurizio Costanzo, che vede come ospite d’eccezione il rapper tanto amato dal pubblico italiano. Fedez, che solo qualche settimana fa è convolato a nozze con la fashion blogger, confida alle telecamere qualche dettaglio inedito sulla sua vita privata.

Fedez si commuove a L’Intervista

Questa sera, in seconda serata su Canale 5, va in onda L’Intervista. La puntata del talk show di Maurizio Costanzo ha come ospite Fedez, che si mette a nudo per la prima volta dopo le nozze con Chiara Ferragni. Il rapper racconta i suoi esordi nel mondo della musica e l’incredibile successo che lo ha travolto, senza tralasciare alcuni particolari sulla sua vita privata.

“Non c’è mai stata la ricerca ossessiva del successo da parte mia” – spiega Fedez in merito alla sua carriera. “C’è sempre stata un’urgenza espressiva e la voglia di ampliare il proprio pubblico, non c’è mai stata la ricerca della fama in sé. Il successo mi ha cambiato, mi ha reso ciò che sono, inevitabilmente, nel bene e nel male”.

Una carrellata di immagini compaiono sullo schermo, davanti agli occhi del rapper. E inevitabilmente arriva la lacrimuccia, quando appare la foto di suo figlio Leone. “Sii contento di questo perché non credo ci sia gioia maggiore” – rivela Maurizio Costanzo, trovando il pieno appoggio di Fedez.

E infine qualche dettaglio sul suo incontro con Chiara Ferragni: “Con lei ci fu da subito un’affinità che era fuori dal comune. Penso che sia una persona estremamente intelligente ed estremamente positiva. Per me è stata una sorta di medicina perché io sono praticamente l’opposto, io sono una persona molto cinica. Sono una persona poco spensierata. Quando c’è da vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto io vado verso il vuoto e il problema è che il vuoto ti può anche risucchiare. Lei cerca di vedere il bene e il bello in tutto e di conseguenza riesce a godersi le cose come io non sono mai riuscito a fare prima di lei”.