Forum, l’accusa di Telefono Rosa al giudice Cavallo: ‘Ignobile attacco contro una vittima di stupro’

Le affermazioni del giudice della trasmissione di Rete 4, secondo molti, avrebbero fatto passare un messaggio sbagliato, addirittura derubricando il reato subito dalla protagonista della puntata.

Pubblicato da Giovanna Tedde Giovedì 24 gennaio 2019

Forum, l’accusa di Telefono Rosa al giudice Cavallo: ‘Ignobile attacco contro una vittima di stupro’

Bufera sulla trasmissione Forum e sul giudice Melita Cavallo, resasi autrice di un controverso intervento durante la puntata del 23 gennaio scorso. Telefono Rosa insorge: “Teatrino triste. Ignobile attacco in tv contro una vittima di stupro“.

Melita Cavallo: bufera sul giudice di Forum

La puntata di Forum, trasmessa su Rete 4 il 23 gennaio scorso, ha generato uno strascico polemico che vede in campo diverse associazioni per la difesa delle donne.

A destare sconcerto, sino all’affilato intervento di Telefono Rosa sulla questione, alcune affermazioni de giudice Melita Cavallo, volto noto del programma condotto da Barbara Palombelli. La sentenza ha scatenato il caso mediatico.

La vicenda portata nell’aula televisiva è quella di una giovane donna, Carlotta, vittima di violenza sessuale all’età di 17 anni. Dallo stupro è nato un figlio, che ora il padre (condannato a 6 anni) chiede di poter vedere. La madre ha espresso il suo sdegno per una simile eventualità, sostenendo di non credere alla giustizia.

Telefono Rosa incalza proprio dopo le parole della Cavallo: “Le ha detto che anche lei aveva bevuto e che lui aveva 18 anni, mica 40. In onda un teatrino triste e senza rispetto“. Con un post su Facebook, l’associazione ha informato gli utenti di aver già sottoposto l’accaduto ai vertici Mediaset e di vagliare l’ipotesi di rivolgersi al Garante per la comunicazione.

Non possiamo non recepire le centinaia di segnalazioni che sono arrivate all’Associazione Telefono Rosa in merito alla…

Pubblicato da Telefono Rosa – Pagina Ufficiale su Mercoledì 23 gennaio 2019

Nel mirino delle critiche la presunta cornice di insensibilità che avrebbe rivestito le dichiarazioni del giudice, che secondo Telefono Rosa avrebbe posto in essere un attacco ignobile contro la vittima sostenendo che “anche lei aveva bevuto“.

Non sono mancate feroci polemiche anche sulla pagina ufficiale della trasmissione, e c’è chi chiede che Melita Cavallo non rivesta più il ruolo per cui è chiamata a operare in tv.