George Clooney e Amal donano 500mila dollari al movimento contro le armi

George Clooney e la moglie Amal Alamuddin hanno donato 500 mila dollari al movimento contro le armi: 'Da ciò dipende la vita dei nostri figli'. Seguendo il loro esempio, anche la potente conduttrice Oprah Winfrey ha deciso di donare la stessa cifra: 'Unisco le mie forze alle vostre'. I coniugi Clooney, da sempre apertamente contrari alle politiche repubblicane del presidente Trump, parteciperanno alla 'March for our life', la manifestazione del 24 marzo che si terrà a Washington D.C.

da , il

    George Clooney e Amal donano 500mila dollari al movimento contro le armi

    George Clooney e la moglie Amal Alamuddin hanno donato 500mila dollari al movimento contro le armi.

    Dopo la strage di Parkland in Florida, dove hanno perso la vita 17 persone, si riaccende la polemica per il controllo delle armi, da sempre terreno di scontro tra repubblicani e democratici.

    “Amal e io siamo così ispirati dal coraggio di questi giovani ragazzi e ragazze del liceo Stoneman Douglas – hanno fatto sapere i coniugi in una nota- La nostra famiglia sarà presente il 24 marzo a fianco di questa generazione incredibile di giovani venuti da tutto il Paese e, in nome dei nostri figli Ella e Alexander, doniamo 500 mila dollari per aiutare a finanziare questo evento. Da ciò dipende la vita dei nostri figli”.

    “March for our life”: il 24 marzo la manifestazione contro le armi a Washington D.C.

    Da sempre fortemente impegnati nel sociale e nella cause umanitarie, i coniugi Clooney non nascondono il loro pensiero circa la politica distruttiva del loro Presidente nel merito del controllo delle armi.

    Proprio Trump ha avanzato l’ipotesi di armare gli insegnanti nelle scuole per difendere gli studenti in episodi come quello di Parkland in Florida, la 18esima strage scolastica avvenuta negli Stati Uniti dall’inizio dell’anno.

    Il 24 marzo George Clooney, la moglie Amal e migliaia di altre persone, cittadini comuni e volti dello spettacolo, marceranno assieme per la città di Washington D.C. per mandare un segnale forte al presidente Trump: una marcia di speranza e di aiuto per dire basta alle armi negli Stati Uniti.

    Oprah Winfrey come i Clooney: “Unisco le mie forze alla vostra”

    Molte star di Hollywood condividono il pensiero di Clooney ed Amal e sono pronte, come loro, a fare la loro parte.

    Anche la conduttrice Oprah Winfrey si è impegnata a donare la stessa cifra: “George e Amal, non potrei essere più d’accordo”, ha fatto sapere la conduttrice via Twitter – “Unisco le mie forze alle vostre e eguaglio la vostra donazione di 500 mila dollari per la March for Our Lives”.

    Oprah ha paragonato gli studenti di Parkland ai «Freedom Riders», gli attivisti per i diritti civili che negli anni ’60 percorsero in autobus il Sud degli Stati Uniti, per protestare contro la segregazione razziale.

    George Clooney e Amal Alamuddin, le foto della coppia