GF 15: Luigi Favoloso al faccia a faccia con Nina Moric, poi la squalifica

Incontro-scontro tra i due ex nella casa del Grande Fratello 2018. Una serata molto movimentata per uno dei concorrenti più discussi di questa edizione del reality, conclusa, se possibile, ancora peggio di come era iniziata.

Pubblicato da Giovanna Tedde Mercoledì 16 maggio 2018

GF 15: Luigi Favoloso al faccia a faccia con Nina Moric, poi la squalifica

Luigi Favoloso alla resa dei conti in diretta con Nina Moric. La modella croata è entrata nella casa del GF 15, per un faccia a faccia senza sconti con il suo ex. Lui, dal canto suo, ha voluto dire addio al gioco per seguirla fuori, ma prima la produzione ha voluto renderlo edotto del provvedimento di squalifica a suo carico.

Luigi Favoloso segue la Moric, ma sarebbe stato squalificato

Sarebbe stato comunque l’ultimo giorno nella casa del Grande Fratello 2018, per Luigi Favoloso, se non avesse deciso di seguire la sua ex Nina Moric fuori.
La produzione aveva già deciso per la sua squalifica, dopo un episodio increscioso accaduto alle 4 del mattino (fuori dalla diretta) e raccontato per sommi capi da Barbara D’Urso per motivare il provvedimento.
L’ex concorrente avrebbe scritto una frase sessista su una maglietta bianca, servendosi di un rossetto per protestare per le sigarette. Nulla di più specifico sull’esatto contenuto di un gesto che la stessa conduttrice ha fortemente condannato.

Le parole di Nina Moric contro Favoloso

Splendida e determinata, Nina Moric ha fatto il suo ingresso per chiarire alcune cose con l’ex fidanzato: “Non voglio che tu parli, parlo io. Sono qui per difendere la mia dignità. Chi sei Favoloso? Cosa hai fatto? Non ti conosco più”.
Con queste parole, la modella ha esordito guardando dritto negli occhi l’uomo che l’ha profondamente delusa per alcuni atteggiamenti equivoci nel reality, non ultimo il presunto flirt con Patrizia Bonetti.
Favoloso, per tutta risposta, ha scelto di seguirla fuori dalla casa, nonostante sia stato lasciato in diretta tv poche settimane fa.