GF 15, Luigi Favoloso ha un tatuaggio nazista? Scoppia la polemica

È in arrivo l’ennesima bufera che si abbatte su uno dei concorrenti del Grande Fratello 15. Stavolta sotto l’occhio dei riflettori è Luigi Mario Favoloso, che già da qualche tempo fa discutere per i suoi atteggiamenti aggressivi. L’ex di Nina Moric avrebbe un tatuaggio nazista sul braccio, prontamente coperto.

da , il

    GF 15, Luigi Favoloso ha un tatuaggio nazista? Scoppia la polemica

    Grande Fratello 15, Luigi Favoloso al centro della polemica per un tatuaggio nazista. Continuano le discussioni all’interno della casa più spiata d’Italia, mentre la tensione si fa sempre più tangibile tra i concorrenti. Nelle scorse ore, ad alimentare la polemica contro Luigi Mario Favoloso, è stata diffusa una notizia shock: il giovane avrebbe nascosto, poco prima di entrare al Grande Fratello 15, un tatuaggio filonazista. Il pubblico si scaglia contro Luigi, mentre il suo testa a testa con Aida Nizar diventa sempre più serrato.

    Luigi Favoloso, il tatuaggio nazista

    Avanti un altro. Dopo la "caccia" a Baye Dame, è diventato Luigi Mario il nemico numero uno dell'opinione pubblica, almeno quella in quota "Grande Fratello 2018". Cosa sta succedendo fuori dalla casa più spiata d'Italia? Il pubblico sta giudicando il suo comportamento per nulla pulito nei confronti di Aida Nizar e di Simone Coccia Colaiuta, con cui se le sarebbe promesse una volta finita l'esperienza, ma soprattutto il suo atteggiamento ostile contro la base della democrazia, le sue parole sulla Giornata della Liberazione sono state accolte con sdegno. "La festa del 25 aprile è sbagliata". Con queste parole pronunciate proprio nel giorno della Liberazione, l'ex compagno di Nina Moric, notoriamente vicino agli ambienti di CasaPound, si è inimicato i giudizi dell'opinione pubblica. E non è tutto. Perché, come riporta il settimanale Nuovo, la comunità ebraica gli si è rivoltata contro per un tatuaggio che aveva sul braccio fino a poco fa e coperto solo prima di entrare nella casa del reality. Ma cosa riportava questo tatuaggio fatto coprire prima di entrare nella casa del Grande Fratello? Il tatuaggio recitava il motto "Gott Mit Uns", ovvero "Dio con Noi", utilizzato nel 1200 dai Re di Prussia, adottato successivamente dalla Germania nazista, che l'aveva fatta scrivere sulle fibbie dei suoi soldati. Prima di entrare nella casa, come viene mostrato sul settimanale, Luigi Mario Favoloso ha fatto coprire tutto con una bandiera della Siria. Il vicedirettore dei media della comunità ebraica italiana ha condannato comunque il gesto: Esprimiamo il nostro profondo sconcerto per la presenza di certi concorrenti nel cast di una trasmissione così popolare e seguita dal pubblico. Personaggi del genere sono portatori di un’ideologia antisemita, violenta e liberticida. Non solo: il fatto che la persona in questione abbia “cancellato” la frase nazista Gott Mit Uns e l’abbia coperta con la bandiera di un Paese come la Siria, tristemente noto per il suo regime sanguinario, non fa che aggravare le cose. Voi? Che ne pensate? #GossipItaliaOfficial #GrandeFratelloNip15 #LuigiMarioFavoloso @GossipItaliaOfficial Fonte Fanpage.it

    A post shared by Gossip Italia Official (@gossipitaliaofficial) on

    In queste prime settimane al Grande Fratello 15, le discussioni non sono certo mancate. Dopo l’espulsione di Baye Dame Dia per aver aggredito verbalmente Aida, le polemiche si sono concentrate su Luigi Mario Favoloso, l’ormai ex fidanzato di Nina Moric.

    Il giovane concorrente aveva sollevato un polverone quando, in occasione delle celebrazioni per la Liberazione, aveva esclamato: “Il 25 aprile è una festa che non andrebbe festeggiata”. Stavolta si tratta di un tatuaggio, che rappresenta la bandiera della Siria. Una scelta alquanto particolare, ma non è tutto.

    Il settimanale Nuovo svela infatti, con tanto di prova fotografica, che quello di Luigi è un tatuaggio di copertura: in precedenza, sotto la bandiera, vi era una scritta in tedesco, “Gott Mit Uns”. Ovvero un motto divenuto simbolo del nazismo, stampato sulle divise dei soldati.

    Immediata la reazione del pubblico, che in queste ore si sta scagliando contro Favoloso. Anche la comunità ebraica italiana ha manifestato il suo dissenso: “Esprimiamo il nostro profondo sconcerto per la presenza di certi concorrenti nel cast di una trasmissione così popolare e seguita dal pubblico” – dichiara il vicedirettore dei media della comunità ebraica.

    “Personaggi del genere sono portatori di un’ideologia antisemita, violenta e liberticida. Il fatto che la persona in questione abbia cancellato la frase nazista e l’abbia coperta con la bandiera di un paese come la Siria, tristemente noto per il suo regime sanguinario, non fa che aggravare le cose”.

    Luigi, in nomination questa settimana, rischia di attirare le antipatie del pubblico e venire quindi eliminato dal GF 15. Tanto più che, negli ultimi giorni, le sue aggressioni contro Aida lo hanno già fatto scendere negli indici di gradimento dei telespettatori.

    Grande Fratello 15, le foto dei concorrenti