GF 15, Matteo Gentili contro Paola Di Benedetto: ‘Non hai avuto un briciolo di rispetto’

Tra i due ex fidanzati, in rotta di collisione in diretta nel secondo prime time del reality, volano accuse reciproche. Il calciatore non le manda a dire alla ex Madre Natura, e non le risparmia il suo aspro punto di vista.

Pubblicato da Giovanna Tedde Martedì 24 aprile 2018

GF 15, Matteo Gentili contro Paola Di Benedetto: ‘Non hai avuto un briciolo di rispetto’

Quattro anni d’amore e un confronto all’ultimo sangue in tv: al GF 15 Paola Di Benedetto entra per chiarire con Matteo Gentili, suo ex fidanzato, ma incassa le considerazioni al vetriolo del calciatore. Il ragazzom concorrente del reality, non ha digerito la presunta facilità con cui l’ex Madre Natura avrebbe liquidato la loro relazione, fatta anche di importanti progetti di vita insieme.

Grande Fratello, Paola Di Benedetto in casa

Paola Di Benedetto entra nella casa per pochi minuti, che si risolvono in un confronto senza sconti con il sui ex fidanzato, Matteo Gentili. Il calciatore non ha digerito il modo in cui la sua donna ha liquidato la loro relazione, travolta dalla passione nata con Francesco Monte in Honduras.
Per Paola Di Benedetto le cose andavano gestite diversamente, e si dice fortemente contrariata dall’esposizione mediatica della sua vicenda privata, complici alcune presunte affermazioni di Gentili alla stampa.
“Non avrei mai parlato di noi in pubblico, però tu l’hai fatto. Sono contenta che tu possa fare questa esperienza e spero che tu possa farla al massimo, da Matteo. ti auguro di non trovarti mai in una situazione come la mia”.
Il gieffino replica, rimandando al mittente le accuse di aver messo in piazza le loro tensioni di coppia, sostenendo di non aver mai affondato il colpo.
“Sai quello che ho sofferto – riponde Matteo – ma mi sorprende vederti qui. Non hai avuto un briciolo di rispetto per una persona che per quattro anni ti ha amato. Mi hai fatto male, potevi aspettare una settimana. In un mese di tempo potevi venire a parlarmi e invece hai scelto di farlo sotto le telecamere”. Capitolo chiuso, stavolta definitivamente, come già aveva anticipato Matteo Gentili in una lettera affidata a DiPiù.