GF Vip 3, Elia Fongaro confessa: ‘Con Jane Alexander qualcosa di speciale’

Che cosa è scattato tra Elia Fongaro e Jane Alexander, all'interno della casa del Grande Fratello Vip 3? A parlarne è il giovane modello, che in diretta a Domenica Live cerca di dar voce alle sue emozioni.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Lunedì 12 novembre 2018

GF Vip 3, Elia Fongaro confessa: ‘Con Jane Alexander qualcosa di speciale’

Cosa c’è davvero tra Elia Fongaro e Jane Alexander? Quella formata dai due è senza alcun dubbio la coppia più chiacchierata del Grande Fratello Vip 3. Il pubblico continua a chiedersi se la loro storia d’amore – se davvero di questo si tratta – potrà continuare fuori dalla casa più spiata d’Italia. Elia Fongaro, eliminato durante la scorsa puntata del GF Vip 3, ne ha parlato a Domenica Live. Ecco che cosa ha dichiarato.

Elia Fongaro: “Sto aspettando Jane”

Ai microfoni di Domenica Live, il giovane gieffino si è lasciato andare a qualche confessione che ha fatto molto scalpore. Elia Fongaro è stato subito interrogato sul suo rapporto con Jane Alexander: è stato evidente sin dai primi giorni di convivenza che tra i due era nato qualcosa di particolare. Ora che lui è uscito dalla casa del GF Vip 3 (con un bacio a stampo dato alla bella attrice), come si evolverà la loro storia?

“Fra me e lei è molto chiaro. C’è stata una bella conoscenza che è iniziata con un rispetto e una stima reciproca,ci siamo conosciuti nelle prime settimane, poi è nato qualcos’altro che avremo modo di sviluppare. Non gli diamo un nome, a questa cosa. La sto aspettando” – ha esordito Elia. Subito il ragazzo è stato ripreso da Riccardo Signoretti, che ha ribattuto: “Rispetto e conoscenza non sono parole che ti vengono in mente parlando di una storia d’amore però”.

L’ex velino di Striscia la Notizia si è mantenuto neutrale, anche per rispetto di Jane Alexander e della sua situazione. A questo proposito, Elia ha speso qualche parola anche per il fidanzato (o ex?) dell’attrice: “Chiaramente la situazione è delicata e a me è dispiaciuto per la persona che è rimasta fuori, per quello che ho potuto vedere io, è stato un signore. Forse io stesso non avrei saputo comportarmi altrettanto da signore. Gli faccio i miei complimenti perché penso e so che non deve essere stato facile”.