Gisele Bundchen: ‘Ho pensato al suicidio, ma oggi sono così anche grazie a quella esperienza’

La top model ha deciso di parlare pubblicamente del suo periodo più buio, quando ha scoperto di soffrire di attacchi di panico e ha avuto pensieri suicidi. Ma oggi Gisele Bundchen non rimpiange quello che ha vissuto, convinta che anche queste esperienze drammatiche l'abbiano aiutata a diventare quella che è.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Giovedì 27 settembre 2018

Gisele Bundchen: ‘Ho pensato al suicidio, ma oggi sono così anche grazie a quella esperienza’
Foto: Instagram

Gisele Bundchen ha deciso di raccontarsi a cuore aperto, parlando del periodo in cui ha sofferto di attacchi di panico e ha pensato al suicidio. La bellissima top model ha oggi una vita che tutte le invidiano: una carriera eccezionale, un marito premuroso e due splendidi figli. Ma in passato ha sofferto molto, a causa di un problema che affligge migliaia di persone. Gisele Bundchen ha avuto attacchi di panico che l’hanno portata sull’orlo del baratro.

Gisele Bundchen, l’autobiografia

La supermodella brasiliana ha deciso di affidare alle pagine di un’autobiografia la storia della sua vita, parlando sia dei suoi giorni felici che dei momenti più bui. Ed è così che è nato “Lessons: My Path to a Meaningful Life”. In un’intervista rilasciata al settimanale People, in occasione dell’uscita del libro, Gisele Bundchen ha svelato in anteprima qualche dettaglio sui suoi trascorsi più difficili.

Alla fine degli anni ’90, quando la Bundchen era nel pieno della sua carriera, dentro di sé si nascondeva un mostro. La modella ha sofferto di attacchi di panico, ansia e claustrofobia: “Mi sentito impotente, non avevo mai pensato che vedere il mio mondo crollarmi addosso potesse spaventarmi così tanto”. Poi Gisele ha confessato di aver avuto anche pensieri suicidi: “Ho pensato: ‘Se mi buttassi dal tetto tutto questo finirebbe’”.

Invece di lasciarsi sopraffare dalla malattia, la Bundchen è riuscita a reagire. Per prima cosa, ha stravolto il suo stile di vita: stop al fumo, al vino e al caffè, che un tempo beveva in quantità esagerate. E ha deciso anche di tagliare alcuni rami, rompendo la sua relazione con Leonardo Di Caprio. Da lì, la rinascita. Fino ad arrivare ad oggi, una donna realizzata, una moglie felice e una mamma serena.

“Ho sentito che probabilmente era il momento giusto per mostrare al pubblico qualcuna delle mie debolezze e questo mi ha fatto realizzare che, dopo tutto quello che ho vissuto, non cambierei mai il mio passato. Perché credo di essere quel che sono proprio a causa di queste esperienze” – ha infine concluso Gisele Bundchen.