Glee, Naya Rivera arrestata per violenza domestica contro il marito

Nel corso di una lite con il marito Ryan Dorsey con cui si è recentemente riconciliata, Naya Rivera l'avrebbe aggredito provocandogli alcune ferite. L'amatissima attrice di Glee sarebbe stata arrestata con l'accusa di violenza domestica per essere poi rilasciata su cauzione poco dopo

Pubblicato da Monica Monnis Lunedì 27 novembre 2017

Glee, Naya Rivera arrestata per violenza domestica contro il marito
Instagram / foto

La star di Glee, Naya Rivera è stata arrestata per violenza domestica contro il marito nella giornata di sabato 25 novembre. E’ la CNN a riportare il brutto episodio che vede come protagonista l’attrice e cantante statunitense, nota principalmente per il ruolo di Santana Lopez nella serie televisiva “Glee”. Con un filmato che documenterebbe le percosse, l’attore Ryan Dorsey avrebbe denunciato la moglie Naya Rivera alla polizia.

Ryan Dorsey denuncia la moglie Naya Rivera per violenza domestica

Ryan Dorsey e Naya Rivera si sono sposati nel luglio 2014 a Cabo San Lucas e un anno dopo sono diventati genitori per la prima volta con la nascita del figlio Josey Hollis Dorsey. Nel novembre 2016, l’attrice ha chiesto il divorzio per poi “ritrattare” lo scorso ottobre e provare a dare un’altra chance alla loro famiglia.

#squadgoals❤️

A post shared by Naya Rivera (@nayarivera) on

A un mese dalla loro riappacificazione, ecco arrivare la notizia dell’arresto della 30enne per violenza domestica nei confronti del marito.

Naya avrebbe colpito Ryan alla testa e al labbro durante una passeggiata insieme al figlio a Chesapeake in Virginia, città natale di Dorsey: l’aggressione sarebbe stata filmata dal giovane che avrebbe mostrato il video agli agenti.

La Rivera sarebbe stata rilasciata poche ore dopo su cauzione grazie al suocero che avrebbe versato i 1.000 dollari richiesti dal tribunale.

Vedi anche: