Gwyneth Paltrow: ‘Brad Pitt mi ha difeso da Harvey Weinstein’

La splendida attrice rivela alcuni dettagli di un incontro faccia a faccia tra Brad Pitt, all’epoca il suo fidanzato, e Harvey Weinstein, il celebre produttore americano finito al centro dello scandalo delle molestie sessuali che ha colpito Hollywood.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Giovedì 24 maggio 2018

Gwyneth Paltrow rivela come Brad Pitt l’abbia difesa da Harvey Weinstein, affrontando duramente il produttore americano. L’attrice aveva già confessato di aver molto gradito l’intercessione del suo ex fidanzato, ma finora i dettagli non erano stati svelati. Stavolta Gwyneth Paltrow, tornando ad affrontare il delicato tema delle molestie sessuali, racconta che cosa è accaduto tra il suo ex Brad Pitt e il produttore Harvey Weinstein, poco dopo che la donna ebbe ricevuto le prime avances.

Gwyneth Paltrow: ‘Così Brad mi ha difesa’

L’attrice è stata una delle prime a denunciare gli abusi subiti da Harvey Weinstein, e in passato aveva rivelato che il suo ex compagno Brad Pitt aveva preso le sue parti. In diretta all’Howard Stern Show, nel corso di un’intervista, Gwyneth Paltrow racconta l’intera storia.

Era il maggio 1995, e solo poco tempo prima l’attrice – giovanissima – aveva ricevuto delle avances piuttosto insistenti da Harvey Weinstein. Lei e Brad Pitt si trovavano a Broadway, per assistere alla prima di Hamlet. Qui i due si imbatterono proprio in Weinstein, che Brad Pitt decise di affrontare duramente.

In maniera molto minacciosa, l’attore lo avvicinò e gli disse: “Se fai stare male ancora Gwyneth ti uccido”. La donna gli aveva infatti rivelato quello che era accaduto con il produttore americano poco tempo prima. “È stato il migliore, fare questo per me quando io non avevo ancora fama o potere” – ha dichiarato la Paltrow.

L’attrice, che all’epoca degli abusi aveva appena 22 anni, era stata scelta per interpretare un ruolo primario in Emma, film prodotto dall’azienda di Weinstein. Quest’ultimo aveva approfittato dell’occasione per invitarla in albergo e farle delle avances molto spinte. Gwyneth era scappata dalla stanza e aveva promesso di mantenere il silenzio sull’accaduto.

E, a parte la confessione a Brad Pitt, questo è proprio ciò che ha fatto: l’attrice ha parlato delle molestie subite solo lo scorso anno, quando è esploso il caso Weinstein.