Harry trasloca per proteggere Meghan: non vuole che soffra come Lady D

Per scampare a un intuibile destino di sofferenze sotto l'incessante pressing di stampa e protocollo, il principe avrebbe deciso di allontanarsi insieme alla consorte.

Pubblicato da Giovanna Tedde Giovedì 13 dicembre 2018

Harry trasloca per proteggere Meghan: non vuole che soffra come Lady D
Foto: Ansa

Per il principe Harry, in fuga da Kensington Palace con la sua Meghan, ci sarebbero i fantasmi del passato a farla da padroni. Il motivo del trasferimento dei duchi del Sussex avrebbe radici ben più profonde del semplice attrito con William e Kate.

Harry e la paura dopo Lady Diana

I principi William e Harry hanno vissuto la morte della madre con grande compostezza, ma non per questo con poco dolore. I fantasmi di quel lacerante addio sarebbero così pressanti, per il secondogenito della principessa defunta, che avrebbe deciso di proteggere sua moglie da un intuibile destino di sofferenze.

Stando a una fonte vicina alla monarchia, Harry si sentirebbe “in colpa per non aver potuto proteggere la mamma dalle dinamiche di corte e dai paparazzi. E per espiare è diventato iperprotettivo nei confronti della moglie. Tanto che non tollera alcuna critica nei suoi confronti“.

Sarà anche questo scudo intorno alla consorte a proteggerla nonostante le palesi e reiterate infrazioni al protocollo?

Il clamoroso trasloco dei duchi del Sussex da Kensington Palace al Windsor Castle aveva suscitato notevole interesse per le dinamiche tra fratelli e cognate, ma non sarebbero soltanto i dissidi familiari a corrompere la serenità del duca.

Harry non vuole che Meghan soffra come Lady D“, ha precisato la corrispondente reale Emily Andrews. E per evitare che l’aggressivo pressing di stampa ed etichetta possa destabilizzare la moglie, avrebbe preferito fare le valigie e battere in ritirata.