Heather Locklear ricoverata, minaccia il suicidio

L’attrice, volto noto della serie tv Dynasty andata in onda negli anni ’80, sarebbe stata ricoverata in ospedale per una valutazione psichiatrica, dal momento che secondo le indiscrezioni avrebbe minacciato di suicidarsi.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Martedì 19 giugno 2018

Heather Locklear ricoverata, minaccia il suicidio
Ansa / foto

Heather Locklear, stella della tv negli anni ’80 e ’90, ha minacciato il suicidio ed è stata ricoverata in ospedale. Le voci che arrivano d’oltreoceano non sono rassicuranti: pare infatti che l’attrice, da anni tormentata da problemi di alcool, droghe e problemi psicologici, abbia minacciato di togliersi la vita. Heather Locklear è divenuta famosa quando, da ragazza, è stata chiamata ad interpretare un ruolo importante in Dynasty. Negli anni seguenti è apparsa in tv in altre serie tv, come T.J. Hooker e Melrose Place. Da tempo non appare più sugli schermi, proprio a causa dei suoi problemi.

Heather Locklear ricoverata in ospedale

Secondo quanto riportato dal sito TMZ, l’attrice sarebbe stata ricoverata in ospedale la scorsa domenica, in attesa di essere sottoposta ad una valutazione psichiatrica. Pare che Heather Locklear abbia minacciato di suicidarsi e che sua madre, preoccupata dal comportamento sempre più instabile della donna, abbia deciso di allertare le forze dell’ordine.

Heather ha un passato piuttosto travagliato, che ha sicuramente contribuito a portarla alla deriva. La diva ha attraversato due divorzi: il primo nel 1993 con Tommy Lee, il batterista dei Motley Crue, e il secondo nel 2006 con Richie Sambora, chitarrista di Jon Bon Jovi.

Alcuni anni fa la Locklear è caduta nella dipendenza da alcool e droghe, entrando in rehab in diverse occasioni. Nel 2008 è stata arrestata per guida sotto effetto di stupefacenti, mentre qualche mese fa è finita di nuovo in manette per violenza domestica e aggressione ad un poliziotto.