Il dramma di Elena Sofia Ricci: ‘Ora posso dirlo, a 12 anni sono stata abusata’

Dopo tanti anni di silenzio, finalmente l'attrice ha trovato l'occasione di raccontare il suo drammatico episodio di violenza: quando aveva appena 12 anni è stata abusata da un amico di famiglia. Ecco perché solo oggi Elena Sofia Ricci ha deciso di parlarne.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Lunedì 7 gennaio 2019

Il dramma di Elena Sofia Ricci: ‘Ora posso dirlo, a 12 anni sono stata abusata’
Foto: Instagram

Elena Sofia Ricci racconta l’abuso subito quando era poco più di una bambina. Sono passati tantissimi anni da quel terribile giorno, ma lo ricorda ancora benissimo. L’attrice ha finora mantenuto il silenzio, soprattutto per evitare un dolore a sua madre, ma oggi è arrivato il momento di parlarne. La storia di Elena Sofia Ricci è drammatica e ha commosso tutti i suoi fan.

Elena Sofia Ricci, il racconto della violenza subita

Era appena un’adolescente, quando la splendida attrice ha subito una terribile violenza. Elena Sofia Ricci, sulle pagine del quotidiano Libero, si è lasciata andare ad un breve sfogo, raccontando un episodio accaduto tanto tempo fa. “”Ora che mia mamma è venuta a mancare posso parlare con libertà: a 12 anni sono stata abusata. Non l’ho mai dichiarato prima perché purtroppo è stata mia madre a consegnarmi inconsapevolmente nelle mani del mio carnefice, mandandomi in vacanza con un amico di famiglia”.

Il 2018 è stato un anno particolarmente doloroso per l’attrice: la morte di sua madre prima e quella del suo caro amico Ennio Fantastichini poi l’hanno messa duramente alla prova. Ma il pesante macigno che teneva sepolto dentro di sé può finalmente uscire allo scoperto. Elena Sofia Ricci non ha alcun dubbio nello schierarsi a tutela delle donne.

“Nessun ha il diritto di esercitare il proprio potere per violentare una donna, adulta o minorenne. Purtroppo i casi come il mio sono molti e non tutte riescono a uscirne. Io stessa non ne sono ancora fuori del tutto: è come avere un imprinting, che non ti scegli ma ti ritrovi addosso. Quando una bambina che diventa ragazza è fragile può arrivare a pensare di non meritarsi nulla e che deve vendersi. Non è sempre facile dire di no” – ha concluso l’attrice.