Ilona Staller contro Luigi Di Maio: ‘Sto valutando se chiedergli i danni’

L'ex pornodiva non le manda a dire: Ilona Staller è arrabbiata con Luigi Di Maio per come è stata da lui appellata, tanto da sentirsi messa alla gogna. Ora la donna vorrebbe denunciare tutti coloro che l'hanno insultata nelle ultime settimane.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Mercoledì 29 agosto 2018

Ilona Staller contro Luigi Di Maio: ‘Sto valutando se chiedergli i danni’
Foto: Ansa

Ilona Staller si sfoga contro Luigi Di Maio, il neo vicepremier italiano. L’ex pornostar di origini ungheresi ha visto il suo vitalizio da parlamentare venir tagliato dopo una battaglia politica portata avanti dal Movimento 5 Stelle – vitalizio che ora è stato pignorato dall’Agenzia delle Entrate per un debito con il fisco. Ilona Staller, in arte Cicciolina, ha deciso di esprimere tutto il suo sdegno con parole molto dure, rivelando di essere tentata di lasciare per sempre l’Italia.

Ilona Staller: “Ora sono il simbolo dello spreco”

La vicenda di Ilona Staller continua ad essere al centro dell’attenzione. L’ex pornodiva ha rilasciato alcune dichiarazioni pungenti alle pagine del settimanale Oggi, sfogandosi contro il vicepremier. “Luigi Di Maio mi ha fatto diventare il simbolo dello spreco, mi ha messo alla gogna e ora sui social mi massacrano. Sono stanca, quelli che mi hanno insultato li denuncerò uno per uno. E sto valutando di chiedere al vicepremier i danni” – ha confessato Cicciolina.

Ma non è solo il taglio – e poi il pignoramento – del suo vitalizio a preoccuparla. Ilona ha infatti rivelato di avere un desiderio: entrare nella casa più spiata d’Italia, quella del Grande Fratello Vip 3. “Partecipano come vip cugini di secondo grado di sconosciuti e non si trova un posto per la prima pornodiva mondiale. Sono in Italia dal 1971, ma mi viene voglia di scappare”.