Jonathan Rhys Meyers arrestato per aggressione alla moglie

L’attore inglese è finito nei guai per aver infastidito sua moglie e alcuni altri passeggeri durante un volo aereo verso Los Angeles. Le forze dell’ordine hanno arrestato Jonathan Rhys Meyers all’arrivo in aeroporto, in evidente stato di alterazione dovuto all’alcool.

da , il

    Jonathan Rhys Meyers arrestato per aggressione alla moglie

    Jonathan Rhys Meyers è stato arrestato all’aeroporto di Los Angeles, per aver aggredito verbalmente e fisicamente sua moglie e per aver turbato la quiete dei passeggeri del volo a bordo del quale si trovava nelle scorse ore. Brutta disavventura per l’attore inglese, che all’atterraggio dell’aereo della American Airlines diretto da Miami a Los Angeles è stato tratto in arresto dalle forze dell’ordine.

    Jonathan Rhys Meyers arrestato

    A dare la notizia è il sito americano TMZ, che ha rivelato quanto accaduto a Jonathan Rhys Meyers. Lui e sua moglie Mara Lane, assieme al loro bambino Wolf, erano a bordo del volo Miami-Los Angeles, e a quanto pare l’attore inglese era evidentemente in stato d’ebbrezza.

    Secondo quanto riportato dai media americani, Jonathan avrebbe aggredito verbalmente e fisicamente sua moglie, e avrebbe poi adottato alcuni comportamenti piuttosto fastidiosi a bordo dell’aereo, tipo tentare di fumare una sigaretta elettronica.

    All’atterraggio a Los Angeles, l’attore è stato trattenuto dalla polizia aeroportuale e ben presto rilasciato. Ma non è la prima volta che Jonathan Rhys Meyers finisce nei guai. Nel suo passato i problemi con l’alcool e la dipendenza da farmaci sono stati piuttosto importanti, e lo hanno portato a manifestare comportamenti eccessivi.

    Negli scorsi mesi, l’attore ha subito un grave lutto: la perdita del secondo figlio, a seguito di un aborto spontaneo di sua moglie Mara Lane. Questo è dunque un periodo molto difficile per Jonathan Rhys Meyers, che a quanto pare potrebbe aver trovato di nuovo conforto nell’alcool.