Kate Middleton in verde ai Bafta 2018: le polemiche social

Eleganza ma anche polemiche dal red carpet della Royal Albert Hall di Londra, che ha visto svolgersi la cerimonia dei British Academy Film Awards. La duchessa di Cambridge e suo marito hanno catturato l'attenzione e sulla mise di Kate si sono scatenate alcune vene critiche. Il dress code della serata prevedeva il nero, ma lei ha infranto la regola. Ecco il motivo della sua scelta.

da , il

    Kate Middleton in verde ai Bafta 2018 incanta tutti ma scatena anche polemiche social. Il dress code della serata dei British Academy Film Awards alla Royal Albert Hall prevedeva il rigoroso nero, sulla scia del total black indossato dalle star ai Golden Globe per la campagna MeToo. La duchessa ha indossato un colore diverso da quello previsto, ma per un motivo ben preciso.

    Kate Middleton: il look verde che accende le critiche

    La duchessa di Cambridge, in attesa del suo terzo figlio e, sempre elegantissima col pancione, arriva sul red carpet insieme al marito, il Principe William. L’occasione è quella dei Bafta 2018 (British Academy Film Awards) e immancabili sono i flash sulla coppia più osservata del Regno Unito.

    Un particolare, però, accende le critiche e scavalca la raggiante bellezza di Kate Middleton: la sua mise in verde scuro che infrange il dress code della serata.

    Tutti in nero, colore di protesta contro le molestie sessuali nel mondo dello spettacolo. Ma lei preferisce un colore diverso al total black, incassando in poche ore i commenti critici di decine di utenti online.

    Il motivo della scelta di Kate Middleton

    Al di là delle polemiche tout court, però, va dato atto del fatto che Kate Middleton sia legata a doppia mandata al protocollo di palazzo.

    Significa che ogni sua apparizione pubblica è ‘regolata’ da precise regole che non può assolutamente violare. Prima fra tutte il suo look. Non avrebbe potuto indossare il nero, non perché non solidale con la causa portata sul red carpet da tutte le altre star, ma per un altro motivo.

    Il protocollo impone ai reali inglesi di non indossare abiti che possano far emergere un orientamento politico e riserva il total black a cerimonie di ben altro tenore, come i funerali.