L’Isola saluta Frizzi, Filippo Nardi si scusa per aver riso durante l’omaggio

L'ex naufrago è finito nell'occhio del ciclone perché inquadrato mentre rideva durante l'ultimo saluto di Alessia Marcuzzi a Fabrizio Frizzi, nel corso della decima diretta del reality. Un'immagine che non è passata inosservata al pubblico e che ha scatenato una vera e propria tormenta di polemiche. Intervenuto ai microfoni di Mattino Cinque, ecco cosa ha detto il protagonista.

Pubblicato da Giovanna Tedde Mercoledì 28 marzo 2018

L’Isola saluta Frizzi, Filippo Nardi si scusa per aver riso durante l’omaggio

L’Isola dei Famosi saluta Fabrizio Frizzi ma Filippo Nardi ride. Ora arrivano le scuse dell’ex naufrago, il cui comportamento non è passato inosservato proprio nel momento della commozione in studio. Intervenuto ai microfoni di Mattino Cinque, ha chiesto scusa e ha spiegato cosa è successo durante l’ultimo saluto al conduttore.

Alessia Marcuzzi saluta Frizzi, Nardi ride: è bufera

Che si sia trattato di una impietosa coincidenza o meno, il pubblico non lo sa. O almeno non fino alle pubbliche scuse dell’ex naufrago Filippo Nardi, finito del calderone delle critiche per un particolare durante la diretta del reality.
L’inquadratura è di quelle che fanno storcere il naso, e questo è quanto effettivamente accaduto quando, nel corso del commosso saluto a Fabrizio Frizzi nello studio Mediaset, Nardi è stato immortalato mentre rideva, seduto tra le file degli ex concorrenti.
La reazione indignata del web non si è fatta certo attendere, arrivata in modo fisiologico in un momento di grande dolore per la morte di Fabrizio Frizzi.

Le scuse di Filippo Nardi

E Filippo Nardi ha deciso di non stare in silenzio davanti a tutte quelle accuse di insensibilità che lo hanno letteralmente sommerso in queste ore.
Non ci sta a rimanere dentro un ritratto che sente non appartenergli, e ai microfoni di Mattino Cinque affida le sue pubbliche scuse e la spiegazione a quel malinteso.
“Per prima cosa voglio fare le mie condoglianze alla famiglia di Fabrizio Frizzi. In nessun modo, assolutamente, volevo offendere qualcuno. Mi scuso con tutto il pubblico italiano. So cosa vuol dire perdere un caro per cui mai e poi mai avrei riso in un momento così triste. Ero distratto, come spesso accade perché ho una capacità di concentrazione molto corta. Non mi ricordo esattamente cosa stavo dicendo mi sono anche commosso poco dopo perché l’applauso è stato veramente lungo e caloroso”.