Laura Pausini, il pesante insulto alla sua amica durante il concerto a Milano

La cantante dà nuovamente in escandescenze sul palco, durante uno dei suoi ultimi concerti. Laura Pausini, totalmente presa dalla sua bellissima canzone, non si è resa conto di essersi lasciata sfuggire una parola davvero offensiva nei confronti della sua amica.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Giovedì 13 settembre 2018

Laura Pausini, il pesante insulto alla sua amica durante il concerto a Milano

Laura Pausini sbotta durante il suo ultimo concerto e insulta pesantemente la sua amica. Quello che è successo ieri sera ha dell’incredibile, e i fan della cantante non ci avrebbero mai creduto se non l’avessero sentito con le loro orecchie. Non è certo una novità che Laura Pausini sia molto genuina e spontanea nelle sue esternazioni, ma questa volta forse ha esagerato. Nel bel mezzo dell’esibizione meneghina delle scorse ore, infatti, l’artista si è lasciata andare ad un’offesa che ha lasciato tutti a bocca aperta.

Laura Pausini, l’insulto alla sua amica

Ieri sera Laura Pausini si è esibita al Mediolanum Forum di Milano, davanti a migliaia di suoi fan in delirio. La cantante ha dato il meglio di sé, come ogni volta che sale sul palco e si lascia circondare dall’affetto del pubblico. Ma in questa occasione si è forse lasciata prendere un po’ troppo la mano. Dopo l’offesa a Beyoncé di qualche settimana fa, stavolta è toccato ad una sua amica.

La Pausini, durante la sua performance, ha infatti utilizzato un termine molto offensivo. Mentre cantava “Frasi a metà”, brano in cui parla di un’amicizia finita, l’artista si è lasciata andare ad uno sfogo. “Tr*ia”, ha sussurrato Laura al microfono, dopo la frase “Ricordati di dirmi che va tutto bene”.

Un epiteto che non è certo passato inosservato ai presenti: in pochi minuti, il video dell’esibizione di Laura è finito sul web ed è diventato virale. La cantante, al termine del concerto, si è scusata con i fan per essersi lasciata trasportare dal momento. E non si dica che la Pausini non ci mette il cuore, quando canta!