Loredana Bertè: ‘Sono casta e pura, non amo più da 25 anni’

La cantante, ospite a L'Intervista di Maurizio Costanzo, apre il suo cuore al pubblico. Loredana Bertè ripercorre il suo passato e la sua carriera, raccontando alcuni dei momenti più difficili della sua vita.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Giovedì 11 ottobre 2018

Loredana Bertè: ‘Sono casta e pura, non amo più da 25 anni’
Foto: Ansa

Sono passati 25 anni dall’ultima volta che Loredana Bertè si è innamorata. Questo è solo uno dei tanti segreti che la cantante rivela nel salottino de L’Intervista. Lo show di Canale 5, condotto da Maurizio Costanzo, vede come ospite l’amatissima Loredana Bertè, che parla della sua sfolgorante carriera e di alcuni momenti intimi della sua vita privata.

Loredana Bertè, la confessione sull’amore

Questa sera, giovedì 11 ottobre 2018, la nuova puntata de L’Intervista avrà ospite in studio Loredana Bertè. La cantante, secondo alcuni stralci della conversazione con Maurizio Costanzo, si lascia andare ad alcune confessioni molto intime, soprattutto sulla sua vita sentimentale.

Nel settembre del 1989, la Bertè è convolata a nozze il tennista Bjorn Borg, una relazione tanto chiacchierata dal gossip dell’epoca. “L’ho sposato perché mi sono detta voglio dei figli… Io che di solito non faccio domande dopo 4 anni di matrimonio gli ho detto: ‘Era meglio la parte della fidanzata, io son sposata con te da 4 anni, voglio dei figli!’. Lui, insieme alla madre ha detto ‘assolutamente no. I figli solo di sangue svedese'” – racconta l’artista,

E poi confessa: “Oggi non sono innamorata, da 25 anni, 30 non lo sono più. Sì, son casta e pura. L’ultima volta che ho provato amore è stata 25 anni fa, con Borg”. Poi Loredana Bertè si lascia andare a qualche rivelazione sul suo rapporto con la sorella Mia Martini, tragicamente scomparsa nel 1995.

“Mi manca disperatamente. Il mio rimorso più grande è non averla stretta mai, non averla mai abbracciata e averle detto ti voglio bene anche diecimila volte… non l’ho fatto. Mimì era una pazza, faceva tutto senza pensare, qualunque cosa. Non è vero che il tempo cancella tutto perché non cancella niente. Io ce l’ho dentro… quando è morta una parte di me è morta”.