Max Biaggi torna in pista dopo il terribile incidente, smentito il suo addio alla moto

È passato un anno e mezzo dallo schianto in pista, quando Max Biaggi ha rischiato la vita. E sebbene avesse detto "Mai più moto", nelle scorse ore l'ex campione ha dichiarato di essere pronto al suo ritorno. Un annuncio che lascia tutti di stucco.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Venerdì 4 gennaio 2019

Max Biaggi torna in pista dopo il terribile incidente, smentito il suo addio alla moto
Foto: Instagram

Max Biaggi annuncia il suo ritorno in pista, nonostante avesse più volte dichiarato di voler dire addio alla moto. Il sei volte iridato ha infatti trascorso dei mesi terribili, dopo un incidente nel quale aveva seriamente rischiato la vita. Ma, a quanto pare, il tempo guarisce tutte le ferite: il grande spavento di un anno e mezzo fa non è stato sufficiente a fargli dimenticare la sua grande passione, sebbene in un primo momento Max Biaggi sembrasse ben deciso a non correre mai più.

Max Biaggi, il ritorno in pista tra due mesi

L’ex campione di MotoGP ha annunciato via Twitter di essere in procinto di saltare nuovamente in sella alla sua moto: “Si torna in pista tra due mesi! In quale circuito? Lo scoprirete presto, molto presto”. Queste poche parole hanno gettato scompiglio tra gli appassionati di corse.

Max Biaggi è infatti reduce da un terribile incidente, occorsogli il 9 giugno 2017 sulla pista di Latina. Tre settimane di ricovero, alcuni delicati interventi, e soltanto il 20% di possibilità di sopravvivere: dopo avercela fatta, il pilota aveva rivelato di non voler mai più correre.

In una lunga intervista al settimanale Chi, risalente a quella difficile estate, Max aveva spiegato di volersi concentrare sulle cose belle della vita. I suoi figli, la sua (all’epoca) fidanzata Bianca Atzei e il semplice fatto di essere ancora in vita e di poter camminare sulle proprie gambe. Ma il tempo passa e le ferite si rimarginano.

La sua grande passione per le moto, quella invece non passa mai. Max Biaggi è così pronto a tornare in pista, dopo un adeguato tempo di recupero che gli ha permesso di riprendere in mano la sua vita e di capire che, no, non avrebbe potuto mai rinunciare alla sua moto.