Mikaela Neaze Silva: Sono stata vittima di cyberbullismo pornografico

La splendida velina bionda di Striscia la Notizia rivela di aver subito del cyberbullismo pornografico, nelle scorse settimane. Mikaela Neaze Silva già in passato aveva fatto i conti con insulti razzisti, questa volta invece si tratta di audio dal contenuto pornografico.

da , il

    Mikaela Neaze Silva: Sono stata vittima di cyberbullismo pornografico

    Mikaela Neaze Silva, la velina bionda di Striscia la Notizia, è stata vittima di cyberbullismo pornografico. La giovane Mikaela denuncia un fatto davvero increscioso, che le è accaduto nelle scorse settimane. Non è la prima volta che la Silva viene presa di mira dai cyber-bulli, a causa delle sue origini straniere. Questa volta invece non si tratta solamente di razzismo, ma di messaggi audio dal contenuto pornografico, abbinati alla sua immagine.

    Mikaela: “Quella voce non è la mia”

    La bella velina bionda si racconta ai microfoni di TgZero di Radio Capital. Intervistata da Vittorio Zucconi e Edoardo Buffoni, l’incantevole Mikaela confessa di essere stata vittima di cyberbullismo. “Ho ricevuto dei messaggi poco gradevoli su Instagram, che è l’unico social che sto utilizzando” – spiega la Silva.

    “Sono messaggi con vari insulti, non di tipo razzista come all’inizio. Sono stati attribuiti a mio nome dei messaggi vocali che giravano su WhatsApp, di origine pornografica. Sono di una ragazza con accento lombardo, io sono ligure quindi non mi riguardano” – prosegue la velina. Purtroppo, però, coloro che hanno messo sul web questi audio li hanno abbinati ad una foto di Mikaela.

    La giovane è già stata attaccata nei mesi scorsi, quando ha fatto la sua comparsa sul bancone di Striscia la Notizia. In quell’occasione si trattava di insulti razzisti, dovuti alle sue origini angolane da parte del padre e afghane da parte della madre. “Siccome non avevo reagito, hanno cercato di colpirmi in altro modo”.

    Mikaela ha deciso di procedere con una denuncia alla polizia postale, in modo da mettere a tacere i cyber-bulli che la stanno diffamando. In chiusura, la velina rivela il suo pensiero in merito alle terribili vicende di abusi sessuali che negli ultimi mesi hanno fatto grande scalpore: “Denunciate subito o anche dopo, ma fatelo sempre. Capisco Asia Argento, quando sei molto giovane non sempre sei in grado di reagire. Io sono fortunata perché la redazione di Striscia mi è vicina”.