Morte Margot Kidder, la Lois Lane di Superman si è suicidata

L'attrice è stata rinvenuta morta lo scorso maggio 2018 nella sua casa, e inizialmente si pensava fosse deceduta nel sonno. Ma l'autopsia racconta un'altra storia: Margot Kidder si sarebbe suicidata con un'overdose di droghe e alcool.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Venerdì 10 agosto 2018

Morte Margot Kidder, la Lois Lane di Superman si è suicidata
Foto: Ansa

Svelato un dettaglio inquietante sulla morte di Margot Kidder, la famosa attrice americana rinvenuta priva di vita nella sua casa nel Montana lo scorso 13 maggio 2018. In un primo momento, la sua manager aveva infatti spiegato che la donne era morta nel sonno. Nelle scorse ore sono emersi i risultati dell’autopsia sul corpo di Margot Kidder: si sarebbe trattato di suicidio. L’attrice, divenuta famosa per aver interpretato Lois Lane nel film Superman, si è tolta la vita.

Margot Kidder si è suicidata

L’attrice non sarebbe morta nel sonno, bensì si sarebbe suicidata: questo è quanto emerso dall’autopsia sul suo corpo, i cui risultati sono giunti nelle scorse ore ai media americani. Margot Kidder, 69 anni, sarebbe deceduta a causa di un’overdose di alcool e droghe.

A rivelare la notizia è stata la figlia dell’attrice, Maggie McGuane. La donna avrebbe confessato all’Associated Press la verità sulla morte di sua madre, togliendosi un peso enorme dalle spalle. “È un grande sollievo che la verità sia uscita. È importante essere aperti e onesti, non c’è nessuna ombra di vergogna nel trattare questo argomento” – ha spiegato Maggie.

Margot Kidder soffriva di depressione e disturbi psichici sin dalla metà degli anni ’90. E da quel periodo difficile non si è mai più ripresa, fino ad arrivare al suicidio alcuni mesi fa.