Morto suicida l’attore Carlos Lopez, l’ultima apparizione insieme a Tom Cruise

Nato a Sacramento, 35 anni fa, ha conquistato la fama internazionale con la serie Operation Repo. Secondo gli accertamenti del coroner, il caso sarebbe prossimo a chiudersi come suicidio. Fatale un colpo di pistola alla testa.

Pubblicato da Giovanna Tedde Martedì 26 giugno 2018

Morto suicida l’attore Carlos Lopez, l’ultima apparizione insieme a Tom Cruise
Foto / instagram

L’attore Carlos Lopez Jr è morto suicida, a 35 anni, nel suo appartamento di Los Angeles. L’ultima apparizione della star è stata in un film insieme a Tom Cruise. Nato a Sacramento, aveva guadagnato notorietà con la sua interpretazione nella serie tv Operation Repo. Un passato nell’esercito e la passione per il cinema hanno segnato la sua vita.

Carlos Lopez Jr: morto per un colpo di pistola alla testa

Carlos Lopez Jr, attore statunitense di Operation Repo, si è suicidato con un colpo di pistola alla testa. Lo ha stabilito l’accertamento della polizia, che avrebbe escluso definitivamente l’ipotesi di una morte violenta per omicidio.
Lutto nel mondo del cinema, per un dramma apparentemente senza alcuna spiegazione. La star aveva preso parte, nel 2017, al cast della pellicola Barry Seal, al fianco di Tom Cruise.
Il corpo senza vita di Lopez è stato ritrovato nel suo appartamento di Los Angeles. Nato a Sacramento, aveva un passato nell’esercito USA, arruolato per 3 anni.
Aveva partecipato anche a film sui supereroi come Captain America e a breve uscirà un altro film in cui ha recitato, PTSD: An American Tragedy.