Nadia Rinaldi parla dell’Isola dei Famosi 13: ‘Ho vissuto un incubo’

Si è conclusa questa tormentata edizione dell’Isola dei Famosi, e una delle sue concorrenti decide finalmente di rompere il silenzio e parlare di questa esperienza così difficile. Nadia Rinaldi rivela di aver vissuto come un incubo la sua partecipazione al reality, un’affermazione davvero scioccante.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Mercoledì 18 aprile 2018

Nadia Rinaldi parla dell’Isola dei Famosi 13: ‘Ho vissuto un incubo’
Instagram / foto

Nadia Rinaldi fa una rivelazione shock: “L’Isola dei Famosi 13 è stata un incubo”. Parole che suscitano grande scalpore, tra i telespettatori del reality show di Canale 5, che si è concluso solo poche ore fa. L’ex naufraga si racconta a cuore aperto, parlando della sua esperienza all’Isola dei Famosi 13. Quest’anno, per la sua intera durata, il format condotto da Alessia Marcuzzi è stato subissato di polemiche a causa dell’ormai famoso canna-gate, che ha visto coinvolta inevitabilmente anche Nadia Rinaldi. E forse è proprio questo che ha reso più difficile la sua avventura in Honduras – ma anche il ritorno a casa.

Nadia Rinaldi si confessa: “L’Isola? Un incubo”

Non si aspettava certo di finire in un bailamme di questo tipo, quando ha deciso di partecipare all’Isola dei Famosi 13. Lo rivela Nadia Rinaldi in un’intervista rilasciata al settimanale DiPiù Tv, con la quale tira le somme della sua esperienza nel reality show.

“Sono partita con tanto entusiasmo, pronta ad affrontare tutti i disagi che da lì a poco si sarebbero presentati, pur di ricavarne un arricchimento emozionale, a livello interiore. Mai però mi sarei aspettata di vivere un incubo” – racconta l’attrice romana, che fa palesemente riferimento al canna-gate.

Durante la seconda puntata dell’Isola, Eva Henger ha puntato il dito contro Francesco Monte accusandolo di aver fumato della marijuana, facendo così scoppiare un vero e proprio caso durato per mesi. Nadia ne è rimasta coinvolta, in quanto la sua compagna d’avventura l’ha tirata in causa come testimone della vicenda.

La Rinaldi però ha cercato di rimanerne fuori, sebbene con scarsi risultati – sono state addirittura diffuse delle intercettazioni audio che confermerebbero la versione della Henger. “Mi son voluta tenere fuori non per questione di omertà o perché volessi fare la scimmietta che non vede, non sente e non parla; ma perché in passato ho avuto un incidente di percorso che mi ha fatto soffrire enormemente, lasciandomi segni indelebili” – torna a spiegare l’ex naufraga.

E adesso, alla luce di tutto ciò che ha vissuto nelle scorse settimane, Nadia si sente di poter dare un consiglio a coloro che saranno protagonisti delle prossime edizioni: “Cercate di vivere con più serenità qualsiasi esperienza che vi capiterà in futuro perché credo che in un reality come l’Isola dei Famosi sarebbe stato più importante trasmettere emozioni e valori, oltre che la propria professionalità, invece di colpire le persone nella intimità e nel dolore di un vissuto”.