Harry e Meghan rinunciano a titoli reali e finanziamenti statali

Il principe Harry ha tenuto il suo primo discorso pubblico da quando è stato annunciata la volontà di allontanarsi dalla famiglia reale insieme a sua moglie Meghan e al piccolo Archie. Ecco a cosa rinuncia la coppia e dove vivrà

Pubblicato da Francesca Secci Lunedì 20 gennaio 2020

Harry e Meghan
DANIEL LEAL-OLIVAS - WPA Pool/Getty Images

Dopo giorni di silenzio, il principe Harry ha tenuto un discorso per la prima volta domenica sera. Parlando con un tono di rimpianto il duca di Sussex, ha espresso grande tristezza da quando Buckingham Palace ha annunciato che lui e sua moglie, Meghan, avrebbero rinunciato ai loro titoli reali e non avrebbero rappresentato la regina come membri attivi della famiglia reale. Infatti, non si faranno più chiamare Loro Altezza Reale.

I media britannici, che hanno paragonato la separazione della coppia con la famiglia reale alla Brexit, non hanno perso tempo nel chiamare l’accordo Megxit, simile a quello commerciale senza compromessi che il Primo Ministro Boris Johnson dovrebbe perseguire con l’Unione europea quest’anno.

Lungi dal ritagliarsi un nuovo ruolo progressista all’interno di questa istituzione,  Harry e Meghan perderanno la maggior parte dei privilegi e dei vantaggi della regalità una volta abbandonato il loro status a tempo pieno e lasciata la Gran Bretagna per un futuro incerto in Canada e negli Stati Uniti.

A cosa rinunciano Harry e Meghan

Harry e Meghan rinunciano a titoli reali e finanziamenti statali. “Il Regno Unito è la mia casa e un posto che adoro”, ha detto Harry. “Questo non cambierà mai.” E poi: “La decisione che ho preso per me e mia moglie di fare un passo indietro non è stata presa alla leggera”, aggiungendo inoltre che non c’erano alternative rispetto alla questione che si era creata. Il principe ha insistito sul fatto che non stava abbandonando il suo amato paese o la regina. “La nostra speranza era di continuare a servire la Regina, il Commonwealth e le mie associazioni militari, ma senza finanziamenti pubblici. Sfortunatamente, non è stato possibile.”

All’inizio di questo mese, la coppia ha annunciato che si sarebbero ritirati dal loro ruolo di membri senior della famiglia reale, dividendo il loro tempo tra il Regno Unito e il Nord America e lavorando per diventare finanziariamente indipendenti.

Secondo l’accordo annunciato sabato, Harry e Meghan rimborseranno anche 2,4 milioni di sterline dei contribuenti britannici utilizzato per ristrutturare la loro casa, Frogmore Cottage, nella tenuta di Windsor.

Principe Harry
Chris Jackson/Getty Images

“Avrò sempre il massimo rispetto per mia nonna, il mio comandante in capo, e sono incredibilmente grato a lei e al resto della mia famiglia per il sostegno che hanno mostrato a Meghan e me negli ultimi mesi.”

La coppia manterrà i loro titoli di Duca e Duchessa del Sussex, che la regina gli ha conferito dopo essersi sposati nel 2018. E Harry rimane un principe, sesto in successione, indipendentemente dal fatto che chieda alla gente di rivolgersi a lui senza il titolo di Sua Altezza Reale.

Harry, che prestò servizio come pilota di elicotteri in Afghanistan, rinuncerà ai suoi titoli militari, incluso quello di Capitano Generale dei Royal Marines, e questo potrebbe essere doloroso perché ha ereditato quei titoli dal nonno, il Principe Filippo. Tuttavia manterrà il suo legame con gli Invictus Games, l’evento sportivo globale per membri del servizio feriti, feriti e malati che ha fondato nel 2014.

Come vivranno?

Tra le domande senza risposta c’è quanta indipendenza finanziaria la coppia avrà davvero. Il principe Harry ha importanti proprietà private attraverso un’eredità multimilionaria di sua madre, la principessa Diana. La duchessa ha anche una discreta liquidità proveniente dalla sua carriera di attrice, quando era conosciuta come Meghan Markle ed è apparsa nella serie televisiva Suits.

Ma rinunceranno al denaro pubblico dalla Sovereign Grant, il veicolo principale per finanziare le attività della famiglia reale. Secondo il loro sito Web, ciò rappresenta il 5% delle loro spese. Il restante 95% proviene dal ducato di Cornovaglia, una proprietà ereditaria appartenente al principe Charles, che continuerà a sostenere la coppia, anche se non è chiaro se lo farà con i fondi del ducato. Quel denaro è considerato quasi pubblico, dato che Charles possiede il ducato nella sua veste di Principe del Galles.