Quanto guadagna Rocco Casalino? Dalle stelle alle…stanze del potere

Dalla casa del Grande Fratello al gotha del potere, il salto di qualità di Casalino non è immune da interrogativi. Uno su tutti, quello che riguarda il compenso per il suo ruolo di spicco nel governo Conte...

Pubblicato da Giovanna Tedde Venerdì 5 ottobre 2018

Quanto guadagna Rocco Casalino? Dalle stelle alle…stanze del potere
Foto: Ansa

Portavoce del premier Giuseppe Conte, mente della strategia di comunicazione del Movimento 5 Stelle e presunto deus ex machina dietro la svolta pentastellata. Stiamo parlando di Rocco Casalino, volto noto alla politica ma ancor prima al piccolo schermo. Ex concorrente del Grande Fratello e ora uno dei nomi più discussi nell’arena politica nazionale. Quanto guadagna? La domanda è un leitmotiv della ‘Terza Repubblica’ targata Di Maio-Salvini.

Lo stipendio di Rocco Casalino

Dai dati sugli stipendi dello staff al servizio della presidenza del Consiglio dei ministri, in piena era Conte, è emerso l’ammontare dello stipendio di Rocco Casalino.

L’importo lordo percepito dal portavoce del premier, pubblicato da L’Espresso, ha scatenato la bagarre. “Prende più del primo ministro“, hanno tuonato in coro voci affini alle opposizioni.

Effettivamente il compenso non è poi così irrisorio: per il suo ruolo di portavoce e capo ufficio stampa del governo, l’ex gieffino percepisce complessivamente 169.556,86 euro annui.

Un lauto compenso che comprende uno stipendio base di 91.696,86 euro, cui si sommano emolumenti accessori per 59.500 euro e una indennità che si attesta sui 18.360 euro.

L’ex gieffino tra Mattarella e Conte

Se si confronta il tetto stipendi delle due massime cariche dello Stato, si scopre facilmente che la posizione retributiva di Casalino si insinua esattamente a metà strada.

L’ex gieffino, infatti, percepisce meno del presidente della Repubblica Sergio Mattarella (239mila euro l’anno) ma più del premier Giuseppe Conte. Con i suoi 114mila euro lordi annui, il nostro premier guadagna decisamente meno di altri capi di governo.

Angela Merkel, per esempio, ha uno stipendio di 300mila euro l’anno, mentre Alain Berset, presidente svizzero, ne guadagna 391.877. Donald Trump intasca 324.564, ma il primato di paperone tra i leader spetta all’australiano Malcolm Turnbull, con 428.306 euro.

Per rendere più chiare le proporzioni, basti pensare che Rocco Casalino percepisce una somma di appena 3mila euro inferiore a Theresa May, che incassa un compenso annuo lordo di 172.220…