Rita Dalla Chiesa, il dramma della morte di Massimo Santoro

La bravissima Rita Dalla Chiesa, finalmente tornata in televisione con un programma tutto suo, racconta con dolore il dramma della morte di suo genero, Massimo Santoro. “Mi prendo cura di mio nipote Lorenzo” – svela la conduttrice.

da , il

    Rita Dalla Chiesa, il dramma della morte di Massimo Santoro

    Rita Dalla Chiesa ricorda il genero Massimo Santoro, morto alcuni mesi fa. Non sono certo le soddisfazioni professionali a mancarle: la brava conduttrice è da poco tornata a Mediaset con una trasmissione tutta sua dal titolo Ieri, Oggi, Italiani. Un programma molto apprezzato, che ha già raccolto i primi consensi tra il pubblico. Purtroppo Rita Dalla Chiesa deve però affrontare un momento piuttosto difficile, sul fronte privato. Pochi mesi fa la morte di suo genero, Massimo Santoro, ha gettato la famiglia nella disperazione.

    Rita Dalla Chiesa parla della morte del genero

    La conduttrice di Rete 4 racconta, in un’intervista rilasciata al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, il dramma della morte del genero Massimo Santoro, autore televisivo. “Massimo è mancato lo scorso novembre e la vittima più indifesa è mio nipote Lorenzo, un bambino di 10 anni al quale bisogna far capire che la vita è cambiata” – spiega Rita Dalla Chiesa.

    L’uomo era da tempo malato e ha combattuto sino alla fine, e il piccolo Lorenzo ha già sofferto abbastanza per questa tragica situazione. Per questo Rita ha deciso di rimanere al fianco della figlia per dare il suo sostegno a lei e al nipote: “In questo periodo gli sto molto accanto. Io e Giulia lo accompagniamo al calcetto e io faccio il tifo per lui mangiando chili di patatine… Stiamo cercando di riportare tutto alla normalità”.

    La conduttrice torna poi a parlare di un altro argomento che le sta molto a cuore. Negli scorsi mesi il suo ex marito Fabrizio Frizzi ha avuto un’ischemia ed è stato ricoverato in ospedale per una delicata operazione. Tra Rita Dalla Chiesa e Frizzi i rapporti sono ottimi: “Il mio più grande orgoglio è quello di essere stata sua moglie perché lui è un uomo vero, che ha valori importantissimi e sa lottare contro le avversità: lo ha dimostrato anche di recente con i suoi problemi di salute”