Sandra e Raimondo Vianello, a casa i nipoti sentono la loro presenza

La signora Rosalie, che vive nella casa appartenuta a Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, ha confessato a Domenica Live di aver avuto esperienza di strani fenomeni tra quelle quattro mura. E così anche i suoi figli Gianmarco e Raymond, che da Sandra e Raimondo erano considerati come veri nipoti.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Lunedì 5 febbraio 2018

Sandra e Raimondo Vianello, a casa i nipoti sentono la loro presenza

La casa di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello è luogo di strani fenomeni paranormali, come rivela la signora Rosalie e i suoi figli Gianmarco e Raymond. La famiglia di filippini che per anni è stata a servizio dai signori Vianello, e che è stata nominata erede dei beni della coppia, continua ad abitare nella casa di Milano Due dove i coniugi più amati della televisione italiana hanno trascorso gran parte della loro vita adulta. Secondo Rosalie, l’appartamento è ‘abitato’ da misteriose presenze.

Rosalie: “La presenza di Sandra e Raimondo è ancora qui”

Nel corso della puntata di ieri di Domenica Live, la signora Rosalie ha raccontato alcuni episodi molto particolari che si sono succeduti negli ultimi anni. La donna, che è stata per molto tempo la domestica di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, abita nella casa di Milano Due appartenuta alla celebre coppia.

Assieme a lei, il marito e i figli Gianmarco e Raymond, che sono stati sempre considerati dei veri nipoti da parte di Sandra e Raimondo. In studio, la famiglia ha svelato di sentire ancora la presenza dei due coniugi: “Abbiamo sempre la sensazione che ci sia qualcuno che passa o verso la cucina o verso la stanza del signor Raimondo” – ha spiegato Rosalie.

Anche i figli hanno alcune esperienze da raccontare: “Una volta mentre mamma stirava la televisione si è accesa da sola su un canale che non guardiamo mai. Papà una mattina ha sentito la doccia spalancarsi completamente”. Ma non solo: il racconto prosegue con porte che si aprono da sole e sagome che compaiono misteriosamente appena fuori dal campo visivo.

A quanto pare, la famiglia filippina non è l’unica a percepire strani fenomeni all’interno di questa casa. Rosalie ha infatti rivelato: “Anche Raimondo prima di morire parlava con sua madre e i suoi fratelli morti da anni”.