Sanremo 2018, Fabrizio Moro e Ermal Meta sospesi, non si esibiscono stasera

In attesa di ulteriori accertamenti, i vertici Rai hanno deciso di sospendere Fabrizio Moro e Ermal Meta, che durante la seconda serata del Festival di Sanremo 2018 avrebbero dovuto portare di nuovo sul palco il loro brano “Non mi avete fatto niente”.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Mercoledì 7 febbraio 2018

Sanremo 2018, Fabrizio Moro e Ermal Meta sospesi, non si esibiscono stasera
Ansa / foto

Fabrizio Moro e Ermal Meta sono stati sospesi dal Festival di Sanremo 2018 e non si esibiranno durante la seconda serata. È questa la decisione presa dagli organizzatori della kermesse canora, che preferiscono approfondire meglio la questione prima di dare il loro verdetto definitivo. Nelle ultime ore il loro brano “Non mi avete fatto niente” è finito nell’occhio del ciclone, prima accusato di plagio e poi a causa di alcune violazioni alle regole del Festival di Sanremo 2018.

Fabrizio Moro e Ermal Meta sospesi a Sanremo 2018

Fabrizio Moro e Ermal Meta non parteciperanno alla seconda serata del Festival di Sanremo 2018. I due cantanti avrebbero dovuto esibirsi assieme ad altri 9 Big in gara, nel primo appuntamento dedicato anche alle Nuove Proposte. Ma solo poco fa è arrivata la decisione che ha cambiato le carte in tavola.

L’organizzazione del Festival, in accordo con Claudio Baglioni – direttore artistico – ha deciso di sospendere la canzone di Fabrizio Moro e Ermal Meta, in attesa di ulteriori verifiche. Dietro estrazione a sorteggio, è stato designato Renzo Rubino come sostituto dei due artisti.

Il pezzo in un primo momento era stato accusato di essere un plagio di un brano presentato lo scorso anno a Sanremo, “Silenzio”. Poiché l’autore è lo stesso – Andrea Febo – non si può parlare di plagio. Proprio per questo motivo i vertici Rai avevano decretato, questo pomeriggio, che Fabrizio Moro e Ermal Meta non erano stati squalificati.

Ma la canzone potrebbe violare comunque altre regole di Sanremo. Ogni brano proposto sul palco dell’Ariston deve essere inedito, e può contenere stralci di altri pezzi per un massimo del 30%. In questo caso, ad essere copiato è l’intero ritornello. Nelle prossime ore sapremo sicuramente qualcosa in più in merito a questa intricata vicenda.