Sanremo 2019, Baglioni attaccato da Pierdavide Carone: ‘Una delusione’

Durissimo sfogo del cantante contro il direttore artistico del Festival. L'esclusione del brano presentato con i Dear Jack segna l'addio al sogno di calcare l'Ariston nell'edizione in arrivo, e ha segnato una profonda frattura

Pubblicato da Giovanna Tedde Venerdì 4 gennaio 2019

Sanremo 2019, Baglioni attaccato da Pierdavide Carone: ‘Una delusione’
Foto: YouTube

Sanremo 2019 in salsa amara per Pierdavide Carone e i Dear Jack, esclusi dalla kermesse da Claudio Baglioni. Il loro brano, Caramelle, non approderà sul palco dell’Ariston e scoppia la bufera sulla decisione del direttore artistico. L’ex allievo di Amici si è detto profondamente “deluso”.

Pierdavide Carone: ‘Deluso da Baglioni’

Intervistato dal Corriere, dopo la clamorosa esclusione del brano in collaborazione con i Dear Jack, Pierdavide Carone ha descritto un punto di vista piccato sulla questione Sanremo 2019.

Il cantante non approderà all’Ariston insieme alla band, per volere del direttore artistico Claudio Baglioni. Proprio su quest’ultimo si concentrano gli strali dell’artista:

Sono molto deluso. Con il direttore artistico di Sanremo c’era un rapporto di stima, abbiamo anche duettato insieme. È un cantautore e mi sarei aspettato più empatia visto il tema del brano. Se avessi portato Caramelle con una star della musica, l’avrebbero presa. So che era piaciuta, dunque il problema era in chi la presentava: è grave e anche un po’ razzista. Servono gli abiti giusti per fare i monaci?“.

Carone non fa sconti, insomma, e il bilancio dell’esclusione di Caramelle dalla kermesse è davvero tosto. L’ex di Amici e la band romana hanno collaborato per la creazione di un brano dal forte impatto.

La canzone parla di abusi sessuali sui minori, e racconta di un’innocenza violata dietro il sipario dell’infanzia che non conosce cattiveria.