Sara Affi Fella, bikini e cicatrice in vista: ‘In ospedale col terrore di non farcela’

L'ex tronista mette a nudo la sua vita passata, con una cicatrice che segna il corpo ma anche l'anima. Il racconto di quello che le è successo, sebbene privo di dettagli, appare in tutta la sua forza e lascia tutti di stucco.

Pubblicato da Giovanna Tedde Mercoledì 11 luglio 2018

Sara Affi Fella, bikini e cicatrice in vista: ‘In ospedale col terrore di non farcela’
Instagram / foto

L’ex tronista Sara Affi Fella mette a nudo la sua cicatrice su Instagram, insieme al suo passato: un ricordo indelebile sulla sua pelle che fa ancora male, e con cui la bella mora di Uomini e Donne fa i conti. “Mi ha segnata per sempre”, scrive per spiegare ai suoi followers qualcosa che nessuno si aspettava.

Sara Affi Fella: quella cicatrice che lascia il segno nell’anima

Non ci sono soltanto i turbamenti del cuore a segnare l’anima di Sara Affi Fella (alle prese con Luigi Mastroianni in un rimpallo di accuse). Spunta una cicatrice che nessuno conosceva, e a cui l’ex tronista ha dato una spiegazione sui social.

La vedete quella cicatrice lì? Ecco quella cicatrice mi ha segnata per sempre . Lei è quella che quest’anno mi ha fatto passare un brutto periodo. Quella cicatrice mi ha fatto piangere , urlare dal dolore e chiudermi con tutto e tutti. Quella cicatrice mi ha fatto camminare male , mi ha fatto essere acida e stronza. Quella cicatrice mi ha fatto passare giorni in ospedale con il terrore di non farcela. Quella cicatrice però mi ha fatto amare la vita . Ad oggi io posso dire d essere fortunata ad esserci ancora grazie all ‘ amore della mia famiglia e alla bravura dei medici del Policlinico Gemelli di Roma. Voglio dirvi che ad oggi la prevenzione è tutto e fatelo , fatelo tutti. Inoltre voglio dirvi di buttarvi nella vita ,a volte è meglio di quello che sembra. #love#staystrong

A post shared by Sara Affi Fella (@saraaffifellaufficiale) on


“La vedete quella cicatrice lì? Ecco quella cicatrice mi ha segnata per sempre. Lei è quella che quest’anno mi ha fatto passare un brutto periodo. Quella cicatrice mi ha fatto piangere, urlare dal dolore e chiudermi con tutto e tutti”.
Quel segno indelebile sull’inguine rappresenta uno spauracchio ancora vivo nella sua mente, un flashback continuo a quando avrebbe rischiato persino la sua vita: “Quella cicatrice mi ha fatto passare giorni in ospedale con il terrore di non farcela. (…) Ad oggi io posso dire di essere fortunata ad esserci ancora grazie all’amore della mia famiglia e alla bravura dei medici del Policlinico Gemelli di Roma”.
Poi un invito ai suoi fan in materia di prevenzione: Sara incita tutti ad avere cura della propria salute, e malgrado non sia scesa nel dettaglio di quanto le è accaduto, tanto basta a lanciare un chiaro messaggio.