Sfera Ebbasta dopo la strage di Corinaldo: ‘Sono stravolto’

A dieci giorni dal tragico avvenimento che è costato la vita a 6 persone, Sfera Ebbasta ha deciso di rivelare su Instagram il suo stato d'animo. Il dramma di Corinaldo lo ha lasciato con una grande sofferenza, che il rapper ha cercato di descrivere con le sue parole.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Giovedì 20 dicembre 2018

Sfera Ebbasta dopo la strage di Corinaldo: ‘Sono stravolto’
Foto: Instagram

Sfera Ebbasta ha scritto un lungo messaggio su Instagram per dare la stura ai suoi sentimenti, dopo il silenzio dell’ultima settimana. La ferita è ancora fresca: sono passati solamente dieci giorni da quando il rapper avrebbe dovuto esibirsi presso la discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo, in provincia di Ancona. Ma quella notte si è verificata una tragedia che è costata la vita a 6 persone – cinque ragazzini e una mamma che accompagnava sua figlia. Colpito da quanto avvenuto, Sfera Ebbasta si è chiuso in un silenzio rotto soltanto qualche ora fa.

Sfera Ebbasta: “Non mi dà pace”

View this post on Instagram

Sono stati giorni di silenzio e riflessione, anche per me. Non è facile trovare le parole giuste, non esistono parole giuste per descrivere il dolore che questa tragedia ha creato. Tutto quello che è successo mi ha stravolto, sapere che tutte quelle persone erano lì per me, per divertirsi insieme a me, non mi dà pace. In questi giorni ne ho sentite di ogni, anche contro di me, ma non è mia intenzione esprimermi sulle cattiverie che ho dovuto ascoltare, purtroppo si commentano da sole. Tutto ciò che ho provato e che provo, tutto quello che sto facendo e che ho in mente di fare rimarrà privato. Porterò per sempre nel cuore e sulla mia pelle il ricordo di queste persone. Ci tengo a ringraziare la mia famiglia, i miei amici e tutti i fan che mi sono stati vicini in questi giorni. Il 2018 è stato un anno pieno di emozioni per me e tutto questo non sarebbe stato possibile senza di voi, grazie davvero! Ci si vede ai concerti in giro per l’Italia, sono pronto per affrontare questo 2019 con ancora più grinta e passione di prima. $€ 💜

A post shared by $€ (@sferaebbasta) on

La strage di Corinaldo ha gettato nella sofferenza centinaia di persone, e di certo Sfera Ebbasta non è rimasto immune dal dolore. Lui stesso avrebbe dovuto esibirsi di lì a poco nel locale in cui è avvenuta la tragedia, dove decine di ragazzini sono rimasti feriti e 6 hanno perso la vita. Per ricordarlo ha addirittura deciso di tatuarsi sei stelline come omaggio alle vittime.

Il rapper si è chiuso in un drammatico silenzio, mentre sui social è stato attaccato più e più volte da chi ha approfittato del terribile episodio per giudicare la sua musica e addirittura accusarlo di satanismo. Nelle scorse ore però Sfera Ebbasta ha voluto dare sfogo ai suoi sentimenti, con un lungo post su Instagram.

“Sono stati giorni di silenzio e riflessione, anche per me. Non è facile trovare le parole giuste, non esistono parole giuste per descrivere il dolore che questa tragedia ha creato. Tutto quello che è successo mi ha stravolto, sapere che tutte quelle persone erano lì per me, per divertirsi insieme a me, non mi dà pace. In questi giorni ne ho sentite di ogni, anche contro di me, ma non è mia intenzione esprimermi sulle cattiverie che ho dovuto ascoltare, purtroppo si commentano da sole.

Tutto ciò che ho provato e che provo, tutto quello che sto facendo e che ho in mente di fare rimarrà privato. Porterò per sempre nel cuore e sulla mia pelle il ricordo di queste persone. Ci tengo a ringraziare la mia famiglia, i miei amici e tutti i fan che mi sono stati vicini in questi giorni. Il 2018 è stato un anno pieno di emozioni per me e tutto questo non sarebbe stato possibile senza di voi, grazie davvero! Ci si vede ai concerti in giro per l’Italia,
sono pronto per affrontare questo 2019 con ancora più grinta e passione di prima”.