Stefano Accorsi, la pizza della discordia a Venezia: piovono insulti, lui risponde

La replica dell'attore non si è fatta attendere, ed è arrivata puntuale sul suo profilo Instagram. Cosa avrà mai scatenato tanto livore nei suoi confronti? Scopriamolo...

Pubblicato da Giovanna Tedde Mercoledì 12 settembre 2018

Stefano Accorsi, la pizza della discordia a Venezia: piovono insulti, lui risponde
Foto: Ansa

Sarebbe bastato un banale e spensierato tweet ad accendere la miccia della polemica su Stefano Accorsi. Pomo della discordia? Una pizza all’aperto con vista su piazza San Marco, a Venezia. Una piccola concessione al palato nel corso delle estenuanti giornate al Lido per la Mostra del Cinema. Ma qualcosa è andato di traverso al popolo del web…

Stefano Accorsi insultato sul web

L’attore Stefano Accorsi sarebbe stato insultato da alcuni utenti, via social, per colpa di uno scatto innocente postato sui suoi profili Twitter e Instagram. A scatenare le critiche lo scatto che lo ha visto protagonista mentre stava consumando un trancio di pizza all’aperto, indossando lo smoking.

Immediata la reazione di tanti, che hanno intravisto in quell’immagine un simbolo di degrado per la città di Venezia. La foto stile street food non è andata giù a parecchie persone, tanto da attirare il nervosismo dell’Associazione veneziana Pubblici esercizi.

Secondo quanto riportato da Il Gazzettino, infatti, il direttore Ernesto Pancin si sarebbe espresso sulla vicenda con toni critici, forte di una serrata lotta al cosiddetto ‘turismo di serie B’ che macchia i luoghi con condotte spesso contro la legge.

A suo avviso, l’atteggiamento dell’attore potrebbe rientrare proprio in questa fattispecie: “Se una persona di livello come Accorsi, che spesso è stato indicato come esempio di cliente ideale, si mangia una pizza al taglio seduto su un tavolo di piazza San Marco, allora forse è un turismo senza speranza. Accorsi si è preso una pizza? Se la porti in camera, non ci si può comportare così, trattando la piazza come se fossero giardini pubblici. Tanto più se era vestito in quel modo“.

La replica dell’attore

Non ci sono soltanto critiche e nervi tesi contro l’artista, per la cui difesa, in queste ore, molti hanno speso parole via social e sulla carta stampata. Ma a porre (forse) fine alla querelle ci ha pensato il diretto interessato, che con un post tra l’ironico e il sarcastico ha voluto dire la sua:

View this post on Instagram

Leggo un po’ dovunque che questa foto ha creato una polemica, l’Associazione Esercenti Pubblici Esercizi di Venezia ha detto tramite il suo direttore: “Se una persona di livello come Accorsi, che spesso è stato indicato come esempio di cliente ideale, si mangia una pizza al taglio seduto su un tavolo di piazza San Marco, allora forse è un turismo senza speranza. Accorsi si è preso una pizza? Se la porti in camera, non ci si può comportare così, trattando la piazza come se fossero giardini pubblici. Tanto più se era vestito in quel modo". Ora… capisco che il turismo selvaggio di chi butta rifiuti per terra, si fa il bagno nelle fontane e getta i mozziconi ovunque vada contrastato ma se alle 2 passate di notte l’unico posto aperto è una pizzeria (che fa un’ottima pizza) e uno se la mangia sui tavolini di un locale (pubblico) chiuso, in una delle piazze più belle del mondo, non mi sembra che sia mancanza di rispetto o di decoro. Anzi, mi sembra un bellissimo modo di godere della Bellezza d’Italia. Tanto più se poi si butta il cartone della pizza nell’apposito cestino… ma invece forse è solo perché l’ho mangiata in smoking e con le mani? Chiedo venia, però… mi sono attenuto al Galateo😃 #venezia #venice #aepe #piazzasanmarco #sanmarco #sanmarcovenezia #decoro #pizza #notte #night

A post shared by Stefano Accorsi (@stefano.accorsi) on