Striscia la Notizia, Jimmy Ghione e la moglie si sono lasciati dopo 14 anni

Dopo 14 anni insieme e due figli, Gabriele e Federico, sarebbe giunto al capolinea il matrimonio tra Jimmy Ghione e la moglie Tania Paganoni. Lo storico inviato di Striscia la Notizia, che sarebbe stato avvistato in compagnia di una ragazza venezuelana, su Instagram chiede 'rispetto' per il difficile momento

Pubblicato da Monica Monnis Lunedì 20 novembre 2017

Striscia la Notizia, Jimmy Ghione e la moglie si sono lasciati dopo 14 anni
Instagram / foto

Jimmy Ghione di Striscia la Notizia e la moglie si sono lasciati dopo 14 anni? Mentre Edoardo Stoppa e Juliana Moreira si sono giurati amore eterno, un altro storico inviato del tg satirico di Antonio Ricci starebbe vivendo un momento di crisi matrimoniale. Secondo il settimanale Oggi, la storia d’amore tra Jimmy Ghione e Tania Paganoni sarebbe al capolinea, tanto che il volto di Striscia la Notizia sarebbe stato avvistato in compagnia di una ragazza venezuelana.

Jimmy Ghione e la moglie Tania Paganoni si sono lasciati?

Respect

A post shared by Jimmy Ghione (@jimmyghione) on


Dopo 14 anni e 2 figli insieme, Gabriele e Federico, Jimmy Ghione e la moglie Tania Paganoni avrebbero deciso di lasciarsi, almeno a quanto spifferato dal settimanale Oggi, che avrebbe avvistato il famoso inviato di Striscia la Notizia in atteggiamenti inequivocabili con una ragazza venezuelana.

L’assenza improvvisa di foto di famiglia sui social confermerebbe l’addio, così come l’ultimo scatto postato da Ghione su Instagram, in cui compare al fianco della moglie, accompagnato dalla didascalia emblematica: “Respect”. Il 53enne di Torino chiede rispetto per il difficile momento o dichiara al mondo intero che nonostante tutto prova ancora ancora stima e affetto per la ex compagna?

Wake up!!!!! #love #life #sons #chicco #gabri #roma

A post shared by Jimmy Ghione (@jimmyghione) on

I due continuano a pubblicare foto sui social, ma solo in compagnia dei figli a cui non intendono far mancare nulla e far vivere una separazione mediatica.