Uomini e Donne, Gianni Sperti attacca Giorgio Manetti

L'ex cavaliere ha di recente accusato l'opinionista di aver cambiato idea sul suo conto. Gianni Sperti ha deciso di rispondere così alle dure parole di Giorgio Manetti, rivelando il motivo per cui la sua opinione sul comportamento del cavaliere si è letteralmente ribaltata.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Venerdì 28 settembre 2018

Uomini e Donne, Gianni Sperti attacca Giorgio Manetti
Foto: Instagram

Gianni Sperti ribatte alle accuse di Giorgio Manetti, l’ex cavaliere di Uomini e Donne. L’opinionista, che da tempo assiste super partes alle avventure sentimentali dei protagonisti della trasmissione di Maria De Filippi, non ha mai esitato ad attaccare duramente coloro che, a suo dire, avessero tenuto un comportamento sbagliato. Questo è ciò che è successo nei mesi scorsi nei confronti di Giorgio Manetti, che ora ha puntato il dito contro Gianni Sperti. Ecco la risposta dell’opinionista di Uomini e Donne, che di certo non le manda a dire.

Uomini e Donne, l’attacco di Gianni Sperti

Qualche giorno fa Giorgio Manetti ha parlato del suo addio a Uomini e Donne e ha accusato Gianni Sperti di aver cambiato idea nei suoi confronti. Deluso da queste parole, l’opinionista ha deciso di rispondergli, tramite un’intervista rilasciata al settimanale Uomini e Donne Magazine.

“Lui sostiene che c’è stato un cambiamento di opinione nei suoi confronti da parte mia e, non essendo la prima volta che vengo accusato quando cambio idea, adesso spiegherò, in modo definitivo, il mio concetto di coerenza” – annuncia Gianni. “Per essere più chiaro, i comportamenti di Giorgio, inizialmente, li ho sostenuti, come la sua schiettezza, una voce fuori dal coro, soprattutto data l’affluenza di donne che venivano a corteggiarlo.

In un secondo momento, però, il castello di sabbia che aveva costruito è crollato, la filosofia di vita che tanto professava in realtà non l’ha mai messa in pratica perché esistono al mondo persone che professano e persone che mettono in pratica. E Giorgio professa” – spiega l’opinionista. “Quindi, con obiettività, ho cambiato idea e per me cambiare idea è indice d’intelligenza e di evoluzione.

Una persona come si professa lui, che va controcorrente, avrebbe dovuto sapere di andare incontro a delle critiche. Invece, Giorgio non le accetta, dimostra di essere l’opposto di ciò che sostiene, di non essere l’uomo di mondo con un grande apertura apertura mentale come ha sempre sostenuto ma solo un semplice provinciale. I personaggi di Uomini e Donne sono lì per cercare una compagna e, se lo usano per fare business, questo non deve intaccare la professionalità e veridicità della trasmissione.

Io non posso essere compiaciuto se un partecipante diventa famoso, ma lo sono se incontra l’amore. E a lui che mi accusa di aver condizionato il pubblico dico che il pubblico è composto da persone con testa pensante, non è stupido e non è condizionabile. La sua decisione di lasciare il programma? Credo che non riuscisse più a suscitare simpatia nel pubblico dopo la rottura con Gemma e perché probabilmente non aveva poi tutto questo interesse a trovare una compagna. Chi lo sa. Spero di essere stato esaustivo. Se Giorgio mi capisce, bene, se non mi capisce, lo capisco!”.