Uomini e Donne, Mara Fasone contro Gianni Sperti: ‘Hai giocato con la dignità della mia famiglia’

A pochi giorni dalla puntata di Uomini e Donne in cui Mara Fasone ha rinunciato al trono, la giovane scrive una lettera in cui spiega i motivi che l'hanno portata a lasciare lo studio di Canale 5. E non manca l'attacco a Gianni Sperti, che in trasmissione ha parlato della famiglia di Mara.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Lunedì 12 novembre 2018

Uomini e Donne, Mara Fasone contro Gianni Sperti: ‘Hai giocato con la dignità della mia famiglia’
Foto: Instagram

Mara Fasone, ormai ex protagonista di Uomini e Donne, svela il motivo che l’ha spinta a lasciare il trono e si scaglia contro Gianni Sperti. La ragazza ha lasciato tutti di stucco quando, senza alcun preavviso, non si è presentata all’ultima puntata del trono classico di Uomini e Donne. Maria De Filippi ha annunciato che Mara Fasone ha deciso di abbandonare il suo percorso senza dare alcuna spiegazione. Ora, viste anche le tante critiche ricevute via social, l’ex tronista ha rivelato qualche dettaglio in più sulla sua scelta.

Mara Fasone: “Ecco perché ho lasciato Uomini e Donne”

Qualche giorno fa è andata in onda la puntata di Uomini e Donne in cui abbiamo scoperto della drastica decisione di Mara Fasone. La ragazza ha mollato il suo percorso di punto in bianco, senza presentarsi in studio e senza dare spiegazioni ai suoi corteggiatori. C’entra forse la polemica in cui era rimasta invischiata nei giorni precedenti? Gianni Sperti aveva infatti scoperto che la sua famiglia frequentava ancora il suo ex fidanzato, e ha temuto che potesse replicarsi il brutto inganno di Sara Affi Fella.

Nelle scorse ore, Mara ha inviato ad una sua fanpage su Instagram una lettera scritta di proprio pugno, in cui si sfoga su quanto accaduto. “Fintanto che i giudizi cadevano su di me, cadevo e mi rialzavo, ma dal momento in cui inutili insinuazioni sono ricadute sulla mia famiglia, per valori che ho sono stata costretta a fare un passo indietro, rinunciando così al mio obiettivo iniziale ovvero quello di trovare l’amore” – ha rivelato la giovane.

Poi ha chiesto scusa ai suoi corteggiatori: “Mi dispiace dover interrompere delle conoscenze che mi hanno fatto vivere momenti di conforto e di emozioni nel bene e nel male. A loro dico di non dubitare dei momenti passati insieme e di affidarsi alla mia esplicita sincerità”. Infine, Mara si è lanciata all’attacco di Gianni Sperti, che l’ha duramente accusata.

Mara Fasone contro Gianni Sperti

“Volevo fare i miei complimenti a Gianni, il quale è bravissimo a fare il suo lavoro per suscitare dubbi e curiosità sulla base di niente; in quanto già da sempre a conoscenza della redazione, praticamente ha scoperto l’acqua calda. Per amore di strappare un applauso ha giocato con la dignità di una famiglia italiana. Permettendosi di esprimere pareri personali offensivi nati solo da un infinito odio che ha verso di me, senza fondamenta. Magari per ottenere la fine del mio percorso anzitempo… riuscendoci!

Se il mio abbandono ha portato una gioia nella vita di Gianni, ne sono soddisfatta perché per mia forma mentis adoro vedere gioire le persone, disconosco l’odio perché non sono mai stata mai brava a offendere o a difendermi da tanta crudeltà. Dinanzi a tanta cattiveria prendo la decisione di voltare le spalle senza neanche provare a dialogare”.

La risposta di Gianni Sperti

Pochi minuti fa, l’opinionista ha replicato alle parole di Mara sulle sue Instagram stories: “Ci tengo a precisare che io non ho suscitato dubbi sulla base del niente, io ho detto la VERITÀ! […] Il mio non è un ruolo, io dico ciò che penso osservando i vostri comportamenti e, insieme al pubblico, mi piace sognare, vivere le favole d’amore e godermi il lieto fine.

Hai da sempre cercato e voluto il successo (tue dichiarazioni documentabili), ma quello che non riuscite a capire è che, nel bene e nel male, il pubblico si innamora delle persone vere, di chi ci mette il cuore, di chi lo fa sognare. Cerca di assumerti le tue responsabilità invece di accusare gli altri per le tue scelte sbagliate! Ho provato gioia? Beh sì, il tuo trono non era poi così entusiasmante. Buona vita”.