Uomini e Donne, paura per Sonia Lorenzini e Federico in Indonesia durante il terremoto

Grande spavento per i due ex protagonisti di Uomini e Donne. Proprio in questi giorni, Sonia Lorenzini e Federico Piccinato si stavano godendo una magnifica vacanza in Indonesia, dove sono rimasti vittima del terribile terremoto che ha colpito la zona.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Lunedì 6 agosto 2018

Uomini e Donne, paura per Sonia Lorenzini e Federico in Indonesia durante il terremoto
Instagram / foto

Sonia Lorenzini e Federico Piccinato sono in vacanza in Indonesia, dove poche ore fa si è registrato un violento terremoto. In molti, spaventati per le possibili conseguenze della tragedia, hanno cercato di mettersi in contatto con i due ex protagonisti di Uomini e Donne. Per parecchio tempo non si hanno avuto notizie da Sonia Lorenzini e dal suo fidanzato, fino a quando, pochi minuti fa, entrambi sono riusciti ad entrare nei propri profili Instagram e tranquillizzare i fan.

Sonia Lorenzini e Federico Piccinato, il terremoto in Indonesia

Doveva essere una vacanza da sogno, uno di quei viaggi romantici che non si dimenticheranno mai. E di una cosa siamo sicuri: Sonia Lorenzini e Federico Piccinato faranno fatica a dimenticare quanto accaduto nelle ultime ore.

I due innamorati si trovano infatti in Indonesia, e più precisamente a Lombok, dove ieri pomeriggio (alle 12:46 ora italiana) si è registrata una forte scossa di terremoto di magnitudo 7. Sonia e Federico sono stati avvistati l’ultima volta proprio nei pressi della zona più colpita dal sisma.

Per lunghe ore i ragazzi non sono riusciti a mettersi in contatto con i loro cari, facendo temere il peggio. Ma pochi minuti fa, tra le Instagram stories di Sonia e Federico, finalmente sono arrivate belle notizie: “Volevamo rassicurarvi, stiamo bene. Ora siamo in attesa di prendere un volo, dovremo fare più scali per rientrare in Italia, ma penso che ce la faremo”.

Poi la Lorenzini ha spiegato in breve il dramma vissuto nelle scorse ore: “Abbiamo passato una notte veramente terribile, perché c’è stato un po’ di panico generale e inizialmente sembrava ci fosse un allarme tsunami, quindi di siamo rifugiati su una montagna, ospitati da gente del posto carinissima. Stiamo bene e vi aggiorneremo nel minor tempo possibile!”.