Valentina Dallari parla della sua lotta contro l’anoressia: ‘Volevo essere come Chiara Biasi’

Protagonista di un toccante servizio de Le Iene, l'ex protagonista di Uomini e Donne ha raccontato la sua discesa verso l'anoressia.

Pubblicato da Giulia Sbaffi Mercoledì 27 febbraio 2019

Valentina Dallari parla della sua lotta contro l’anoressia: ‘Volevo essere come Chiara Biasi’
Foto: Instagram

Valentina Dallari ora sta meglio, ma ha affrontato un anno terribile, lottando contro l’anoressia. Tutto ha avuto inizio quando si è ritrovata catapultata in televisione, in un mondo che ti risucchia l’anima. Per lei, l’occasione è arrivata con Uomini e Donne. Dopo aver lasciato la trasmissione, Valentina è diventata una delle influencer più seguite su Instagram, e così ha fatto di tutto per mantenere e accrescere il suo successo.

Valentina Dallari, la durissima confessione

Ieri sera, l’ex tronista di Uomini e Donne è stata protagonista di un servizio de Le Iene, in cui si è raccontata a cuore aperto. Ha parlato di come si sia accorta di avere un problema, e di come abbia deciso di curarsi ricoverandosi in un istituto per i disturbi alimentari. Così facendo, è riuscita pian piano a riemergere dall’anoressia, un incubo che è iniziato senza che lei se ne accorgesse.

La fama le ha giocato un brutto scherzo: “Sei sulla bocca di tutti. Scrivi il tuo nome su ‘Google’ e lo trovi tra le notizie. Sono arrivata a pesare 37 chili. Mi sono messa a piangere ma ero felice”. E pensare che mai avrebbe creduto possibile diventare famosa: “Un giorno il mio migliore amico dell’epoca mi iscrisse a ‘Uomini e Donne’. Sono andata là senza aspettarmi nulla, in tuta, e sono uscita, dopo cinque minuti che ero la nuova tronista”.

In pochi mesi, seduta sul trono rosso di Maria De Filippi, la giovane è diventata l’idolo di tantissime ragazze: “Ho iniziato a mettermi a dieta perché volevo perdere chili, mi sentivo in dovere di perdere del peso per i miei follower che mi amavano e mi vedevano come un’icona”.

Anche Valentina Dallari aveva però un’icona da cui traeva ispirazione: “Seguivo Chiara Biasi. Mi affascinavano le sue spalle molto spigolose. Io avrei ammazzato per il suo fisico. Mi dicevo che se fossi diventata così magra avrei avuto più follower e più brand. Volevo essere come lei e avere il suo thigh gap”.

Le Iene hanno contattato anche Chiara Biasi, per parlare con lei di questo problema: “Ci sono rimasta perché in passato sono stata bullizzata per la mia forma fisica. Non pensate che il vostro corpo possa assomigliare a quello di altri perché ricerchereste una perfezione che non esisterebbe”.