Vittorio Sgarbi cade in autogrill: ‘Non ero ubriaco’

Il critico d'arte ha replicato alle accuse di aver alzato il gomito ed essere caduto per via dei fumi dell'alcol. Sul web, da giorni, i sospetti si rincorrono ma lui non ci sta e mette tutti a tacere, con uno dei suoi proverbiali video.

Pubblicato da Giovanna Tedde Venerdì 16 novembre 2018

Vittorio Sgarbi cade in autogrill: ‘Non ero ubriaco’
Foto: Ansa

Vittorio Sgarbi è caduto in autogrill, al ritorno da una serata. Un piccolo incidente senza gravi conseguenze, ma con una notevole risonanza mediatica. Molti, infatti, i sospetti sull’accaduto che hanno spinto il celebre critico d’arte a replicare a una precisa accusa via web: ‘Non ero ubriaco’.

Sgarbi non ci sta: ‘Non ero ubriaco’

Non si sono fermate le ipotesi intorno al motivo della caduta di Vittorio Sgarbi in autogrill. Una perdita di equilibrio che ha fatto accendere il dubbio in moltissimi utenti. Sui social, tra critiche e ilarità, sarebbe spuntata la pista dello stato di ebbrezza.

La replica del critico, che non è nuovo a confronti piccati con i suoi interlocutori, è arrivata su YouTube, con un filmato in cui ha precisato il tenore dell’episodio.

Io non bevo – ha spiegato nel filmato condiviso sul suo profilo Facebook – Non sono astemio, ma bevo per diletto solo lambrusco, un vino leggero che non può dare ebbrezza. Qualcuno mi vede a terra e pensa che sia ubriaco“.

LEGGI ANCHE: La proposta di Aida Nizar a Vittorio Sgarbi: imbarazzo in tv