Vladimir Luxuria shock: “Picchiata in metro, intorno a me tutti indifferenti”

A Mattino 5, il drammatico resoconto di una vicenda che ha lasciato il segno nel suo cuore. Nessuno si aspettava un retroscena simile, descritto senza filtri e accaduto nel 2007. E il messaggio è solo uno: la violenza può colpire tutti, senza distinzione alcuna.

da , il

    Vladimir Luxuria shock: “Picchiata in metro, intorno a me tutti indifferenti”

    Vladimir Luxuria shock a Mattino 5: “Picchiata in metro, intorno a me tutti indifferenti”. Il racconto non ha filtri, e svela quanto di più drammatico potesse accaderle: a scatenare quell’assurda violenza contro di lei, l’intolleranza altrui verso la sua omosessualità. Dietro la più famosa paladina dei diritti LGBT in Italia si nasconde un drammatico trascorso.

    Vladimir Luxuria picchiata in metropolitana

    Le parole di Luxuria hanno la potenza di un tuono negli studi di Mattino 5, dove si lascia andare a un drammatico flashback che appartiene al suo passato di persona non ancora famosa.

    Non ha mai fatto mistero di essere stata oggetto di atti persecutori per la sua omosessualità, e ora racconta di essere stata picchiata nel 2007 a Mosca, nel corso di un evento in favore del gay pride.

    Un gruppo di ‘naziskin’ avrebbe aggredito lei e altre persone in metropolitana. Nessuno sarebbe intervenuto in suo soccorso, intorno a lei solo “spettatori indifferenti”. Il suo è un resoconto crudo che sintetizza l’amara realtà in cui tanti omosessuali si trovano a combattere.

    Vladimir Luxuria donna