Allison Mack di Smallville a capo di una setta segreta a sfondo sessuale

Dopo l'inchiesta del New York Times sull'esistenza di una vera e propria setta segreta a sfondo sessuale e la testimonianza di un suo ex membro Frank Parlato sul ruolo importante di un’attrice vincitrice di un Emmy all'interno di essa, il Dailymail svela il nome della donna: si tratterebbe di Allison Mack conosciuta per aver vestito i panni di Chloe Sullivan in Smallville

da , il

    Allison Mack di Smallville a capo di una setta segreta a sfondo sessuale

    Allison Mack di Smallville a capo di una setta segreta a sfondo sessuale. Sembra che il caso Weinstein abbia davvero dato il via ad una serie di inchieste e rivelazioni che lasciano davvero senza parole. Il Dailymail ha svelato poche ore fa un retroscena agghiacciante che vedrebbe come protagonista Allison Mack, nota ai più per aver vestito i panni di Chloe Sullivan nella celebre serie tv “Smallville”.

    Allison Mack a capo di una setta sessuale

    Il mese scorso il New York Times in un lungo reportage ha parlato per la prima di una setta segreta chiamata “DOS” che aveva lo scopo di reclutare donne, marchiarle, metterle a dieta e picchiarle nel caso non avessero portato a loro volta nel gruppo abbastanza “schiave”.

    La setta sarebbe nato all’interno del gruppo NXIVM fondato da Keith Rainere, già finito diverse volte sotto la lente di ingrandimento di media per il suo comportamento discutibile.

    Ufficialmente e apparentemente, l’NXIVM figura come un gruppo di auto-miglioramento con lo scopo di aiutare le persone a migliorare la loro vita ma non sarebbe proprio così. Secondo alcuni ex membri si tratta di una vera e propria setta dove dove le reclute devono sottostare alle volontà e agli insegnamenti di Rainere e dedicare a lui la propria vita.

    Nei giorni scorsi, Frank Parlato, un ex portavoce della setta ha rivelato al The Sun la presenza all’interno del gruppo di un’attrice vincitrice di un Emmy. Il Dailymail poche ore fa ha svelato l’identità della donna: l’attrice Allison Mack, che avrebbe un ruolo importante nella congregazione.

    “DOS” opererebbe con una gerarchia piramidale con a capo Rainere e Allison Mack come sua seconda. Subito sotto l’attrice, che dal 2015 non è più apparsa in tv, ci sarebbero una serie di schiave che a loro volta avrebbero il diktat di reclutare altre donne e così via.

    Le reclute nel gruppo vengono poi costrette a seguire una stretta e rigida dieta con massimo 500-800 calorie al giorno perché Raniere preferirebbe le donne snelle ai limiti dell’anoressia.

    Una volta divenute schiave le donne dopo aver giurato fedeltà ai propri padroni, verrebbero marchiate a fuoco senza anestesia con un simbolo che rappresenta le iniziali di Keith Rainere e di Allison Mack.