Andrea Bocelli: “Una pallonata mi ha reso cieco”

Andrea Bocelli cieco, le ragioni

Il famoso cantante Andrea Bocelli non ha mai raccontato le cause che lo hanno portato alla cecità. In occasione dell’uscita del suo romanzo autobiografico ‘La musica del silenzio‘, presto nelle librerie, durante un’intervista con Gente, il famoso cantante ha toccato vari argomenti, tra i quali il tabù della sua cecità. Bocelli ha svelato la ragione per la quale è diventato cieco. Bocelli racconta dell’incidente che in breve lo portò alla cecità, un banale incidente col pallone, accaduto quando era molto piccolo.

  • Andrea Bocelli cieco
  • Andrea Bocelli suona
  • Andrea Bocelli pianoforte
  • Andrea Bocelli non vedente
  • Andrea Bocelli intervista
  • Andrea Bocelli tenore

“Sono sempre stato vivace e incontenibile. Da ragazzino amavo giocare a calcio e un giorno, durante una partita, una pallonata mi colpì proprio sull’occhio destro, l’unico dal quale riuscivo a scorgere la luce e i colori. Tentarono di curarmi attraverso varie operazioni, anche con l’applicazione di sanguisughe, ma non servì”.

E’ con questa rivelazione che Bocelli ha anticipato l’uscita di un’autobiografia che di certo sarà davvero interessante. Diventato cieco, solo la musica riusciva a rasserenare il tenore toscano.

Nella sua bella intervista Andrea Bocelli ha anche parlato del suo rapporto con le donne, ed ammette che quando era più giovane non aveva avuto granché fortuna.

“Da giovane non ho avuto fortuna con le donne. – spiega il famoso tenore italiano - Per carattere sono portato alle passioni, ma m’innamoravo quasi sempre da solo. Mi sono rifatto strada facendo”.

  • Andrea Bocelli cieco
  • Andrea Bocelli suona
  • Andrea Bocelli pianoforte
  • Andrea Bocelli non vedente
  • Andrea Bocelli intervista

Fonte | Barimia

Segui Pour Femme

Martedì 02/11/2010 da in

Commenti (1)

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Sammy 3 marzo 2012 13:38

Andrea, ammiro il tuo coraggio, la tua determinazione e la tua forza di volontà. Se fossi stata nei tuoi panni, non avrei mai sopportato ciò che invece hai dovuto sopportare tu!! Cercherò di prenderti come punto di riferimento. Sarai sempre il mio idolo, SC.

Rispondi Segnala abuso
Paper Project
Segui PourFemme
Scopri PourFemme
torna su