Festival di Sanremo 2018: in arrivo Miriam Leone, Sabrina Ferilli e Ilaria D’Amico

Ieri sera nel corso del Tg1, Claudio Baglioni in qualità di direttore artistico e conduttore della 68esima edizione del Festival ha parlato per la prima volta di come sarà il suo Sanremo. Nessun riferimento a chi lo affiancherà sul Palco dell'Ariston ma le tre dame sarebbero già state scelte

da , il

    Festival di Sanremo 2018: in arrivo Miriam Leone, Sabrina Ferilli e Ilaria D’Amico

    Miriam Leone, Sabrina Ferilli e Ilaria D’Amico in arrivo al Festival di Sanremo 2018! Ieri sera nel corso del Tg1, Claudio Baglioni in qualità di direttore artistico e conduttore della kermesse canora ha parlato per la prima volta di come sarà il suo Sanremo, in programma dal 6 al 10 febbraio: niente eliminazioni e addio alla serata cover. Nessuna menzione sulle vallette, ma in rete già circolano i nomi delle tre dame che affiancheranno il cantautore romano sul palco dell’Ariston.

    Claudio Baglioni conduce Sanremo: tre dame al suo fianco

    Cresce l’attesa per la prossima edizione del Festival della Canzone Italiana, che avrà al suo timone Claudio Baglioni. Come da tradizione, il presentatore sarà affiancato da alcune donne bellissime.

    Qualche giorno fa sul web sono iniziate a circolare le prime indiscrezioni sulle tre dame che saliranno sul palco dell’Ariston.

    Si parlava di “una conduttrice oggi non Rai, di un’attrice di primo piano e di una ex Miss Italia“.

    I tre “identikit misteriosi” potrebbero essere già stati svelati: al fianco di Baglioni potremmo vedere Ilaria D’Amico, Sabrina Ferilli e Miriam Leone, ma non solo.

    La trattativa più serrata sarebbe quella con Fiorello, che la Rai vorrebbe in qualsiasi ruolo sul palco del Festival.

    Sanremo 2018: le novità

    Ieri sera al Tg1 Baglioni ha parlato delle novità che caratterizzeranno la 68esima edizione del Festival della Canzone Italiana che “vedrà la musica al centro”.

    Innanzitutto non ci saranno più eliminazioni, per la gioia dei cantanti in gara e un po’ meno per chi amava le polemiche nate dall’esclusione di uno a discapito di un altro concorrente.

    “L’eliminazione è stata eliminata” ha spiegato Claudio a Vincenzo Mollica. “Non ci sarà, come in tutte le edizioni precedenti, quella pratica, un po’ violenta, del dover mandare a casa qualcuno. Chiunque degli invitati al Festival, dei proponenti, che siano essi giovani o campioni, cominceranno il Festival e lo finiranno. Nessuno andrà via, nessuno dovrà fare le valigie. Ci sarà comunque un concorso, ma questo renderà Sanremo simile a un festival del cinema o a un festival letterario”.

    Abolita anche la serata dedicata alla cover. “Penso che in maniera coerente, chi lavora da tanto tempo a un progetto, a una canzone, abbia dignità e diritto di riproporre quel suo brano, questa volta con altri artisti, musicisti o con altri cantanti, in forma di duetto, di trio, in forma di performance aggiuntiva”, ha specificato Baglioni, che ha ammesso di non conoscere ancora il suo cachet.