Francesca Cipriani: Lele Mora mi ha picchiata

da , il

    Francesca cipriani lele mora

    Francesca Cipriani e Lele Mora sono finiti ancora una volta al centro dei pettegolezzi. A quanto pare l’ex agente dei vip recentemente tornato in libertà dopo aver trascorso cento giorni in carcere, avrebbe infatti picchiato l’ex concorrente del “Grande Fratello” e vincitrice nel 2010 del reality “La pupa e il secchione”. Secondo quanto riportato, la prosperosa ragazza si sarebbe infatti presentata proprio questa notte, intorno alle 2:00, presso il Pronto Soccorso del “Policlinico di Milano” dove avrebbe dichiarato di essere stata letteralmente malmenata dal noto agente delle star, e dopo la colluttazione avrebbe riportato delle ecchimosi e dei lividi.

    Secondo quanto riferito da alcune fonti beninformate, l’aspirante showgirl si sarebbe recata autonomamente presso il Policlinico per farsi visitare. A sorpresa, l’ex gieffina avrebbe chiaramente dichiarato di essere stata picchiata da Lele Mora dopo un litigio avvenuto mentre si trovavano a cena in un ristorante di via Felice Casati, ma al momento non avrebbe ancora sporto denuncia per quanto accaduto.

    Purtroppo non si conoscono ancora le ragioni che potrebbero aver provocato l’incredibile litigio, dal momento che la Cipriani non avrebbe ancora spiegato la dinamica dei fatti. Il 113 fa però sapere che alla ragazza, che avrebbe dovuto testimoniare lunedì scorso al processo Ruby in qualità di frequentatrice delle feste che avevano luogo ad Arcore, sarebbe stato assegnato il codice verde, dal momento che non avrebbe presentato traumi eccessivamente gravi ed evidenti.

    E dire che proprio alcuni giorni fa, durante un’intervista , la giovane ex gieffina – che ha recentemente lanciato un aspro attacco contro la nuova conduttrice di “Made in Sud” Elisabetta Gregoraci - aveva speso parole positive nei confronti del noto personaggio Gabriele Mora (così si farebbe chiamare adesso il noto ex agente).

    “Il carcere lo ha cambiato molto interiormente, in ogni caso lui è molto forte. – avrebbe dichiarato la ragazza riferendosi proprio a Gabriele durante la sua recente intervista – Ne è uscito ‘pelo pelo’ perchè la situazione si stava mettendo davvero male a livello di salute. Ha perso 50 chili – avrebbe poi aggiunto – ma adesso ne ha ripresi 4-5”.

    Detto questo, non ci resta quindi che domandarci cosa possa aver provocato un simile increscioso litigio fra la giovane showgirl e il famoso agente delle star, ed attendere che sia proprio la bella Francesca Cipriani a snocciolare qualche intrigante dettaglio! Voi avete già qualche idea?

    Lele Mora scarcerato si confessa

    17 ottobre 2012

    Lele Mora è cambiato. Dopo aver trascorso ben 400 giorni in carcere, il famoso agente dei vip Lele Mora torna a parlare di sé, della sua vita di un tempo e di quella di oggi. Lele Mora vuole dare un taglio al passato, a cominciare dallo stesso nome con cui è diventato famoso. Oggi di Lele non c’è traccia, oggi a parlare è Gabriele Mora, che in un’intervista mandata in onda a “Domenica in… Così è la vita”, parla di sé, si racconta senza freni, svelando retroscena molto interessanti della sua vita passata e di chi ne ha fatto parte.

    In una lunga chiacchierata con Don Mazzi, Lele Mora parla del giorno in cui un magistrato di sorveglianza è entrato in cella e gli ha fatto vedere una sua foto, una di quelle in cui era attorniato da bei ragazzi, seduto come un pascià su un divano.

    “Sembrava un tricheco – gli avrebbe detto quella persona – La guardo oggi e sembra una persona normale. Ma è dovuto finire in carcere per esserlo”.

    Detto questo, Mora parla del suo passato da agente delle star, e fa un vero e proprio mea culpa: “Ho creato dei personaggi dal niente, senza né arte e né parte e di questo me ne pento amaramente”, racconta Lele Mora, che oggi ammette che, per fare televisione, bisogna avere del talento. A sorpresa Mora ammette anche di essere rimasto spiacevolmente colpito di fronte ad alcuni programmi che lui stesso aveva contribuito a creare: “Mi facevano letteralmente un po’ senso”, ammette l’ex agente dei vip.

    Ma passiamo a due temi molto dibattuti nel mondo del gossip e dello spettacolo, quello della droga e quello della prostituzione. Dal canto suo, Lele Mora assicura di essersene sempre tenuto alla larga: “Ho avuto un momento di megalomania. Amavo essere adorato e accerchiato, non mi è mai piaciuto stare da solo. Ma nelle mie case a Milano, Portocervo e Cortina, non ho mai fatto girare né droghe né prostituzione. Se le persone volevano fare certe cose non le dovevano fare lontano da me”.

    E infine, Lele Mora avrà dato più importanza al denaro, al potere o al successo nel corso della sua vita? “Il denaro per me è solo un mezzo – ha raccontato Lele – e oggi mi ritrovo senza i denari, perché forse o l’ho speso male o l’ho sprecato, buttato. Il successo è una cosa che amavo, oggi non amo più. Il potere è qualcosa che non mi interessa, sennò mi sarei messo in politica. [...] Potevo chiedere, ma non l’ho chiesto. In questi più di 400 giorni ho meditato sui grossi errori che ho fatto. Mi hanno fatto capire che devo cambiare e essere diverso”.

    Speriamo che sia vero.

    Lele Mora è sparito: “Torno ad essere Gabriele” [FOTO]

    6 agosto 2012

    Lele Mora non è più Lele Mora. In che senso? Nel senso che – da quando ha varcato la soglia del carcere di Opera, dove è rimasto rinchiuso per diversi mesi – l’ex agente dei vip ha deciso di mettere la testa a posto, e di cambiare radicalmente vita, a cominciare dal suo nome. Non più Lele Mora, ma semplicemente Gabriele. “Il Lele Mora delle riviste di gossip, di un certo mondo patinato e opaco non lo vedrete mai più”, ha assicurato l’ex socio in affari (e presunto ex amante) del sempre più scapestrato Fabrizio Corona.

    Ma quale sarà stato il premo pensiero di Gabriele, appena uscito dal carcere? “Ebbene, guardando un cielo per me insolitamente blu, pensavo a quel mondo di acute sofferenze che mi lasciavo dietro, un mondo di privazioni, di sacrifici sia per i sorvegliati che per i loro sorveglianti, una umanità dimenticata: che sarà anche ignorante del mondo delle regole, ma è comunque ricca di amore e sensibilità che il più delle volte non ha possibilità di esprimere”.

    Adesso che è finalmente tornato libero, Mora pensa solo ala sua famiglia e ai suoi figli: “Ho bisogno di riprendermi, di stare vicino ai miei figli. Dobbiamo coccolarci. Il carcere ti impone una pausa, ti obbliga a momenti di rilettura della tua vita e io vorrei continuare questa riflessione, sperando di trovare la dritta via”.

    Insomma, a quanto pare l’ex agente dei vip, avrebbe davvero deciso di cambiare radicalmente vita, ma nonostante ciò, non è mancata la solita serie di personaggi famosi del mondo del gossip italiano che hanno deciso di andare a far visita a colui che li ha resi famosi in passato.

    A denunciare un fatto curioso, nelle scorse ore, ci ha pensato però Gabriele Parpiglia, che a quanto sembra avrebbe deciso di attaccare la giornalista Barbara D’Urso. Motivo della querelle: un presunto messaggio minaccioso inviato dalla D’Urso. Scopriamo subito i dettagli di questa bizzarra vicenda.

    “Succede che ora il mio tel squilla all’impazzata. – scrive Parpiglia sulla sua pagina Facebook - Dall’altra parte giornalisti (finti amici) che mi dicono: “Dacci una mano per intervistare Lele. Sai… come lo tuteliamo noi”.

    “Ma la cosa che mi ha più addolorato e offeso è stato l’atteggiamento di Barbara D’Urso, così rispondo a chi mi chiede perché ce l’ho con lei. Dopo mesi e mesi ero riuscito ad avere il permesso, lo scorso maggio, di poter andare da Lele. Ovviamente ero teso, tesissimo. Pochi minuti prima di arrivare in carcere, sul mio cell un messaggio poco gradevole della paladina Barbara. Mi rinfacciava di aver scritto che lei era furiosa perché le avevano tolto Pom 5 estate, mi ha detto che io non avevo classe, che con lei ero in debito perché pochi giorni prima mi aveva citato nella sua preziosissima trasmissione, Pom 5. Cioè il mio momento anzi il mio magico moment pre-carcere, roba non facile, rovinato da un messaggio inutile e minaccioso della D’urso”.

    Detto questo, Parpiglia continua ad attaccare la D’Urso, ed annuncia di averne davvero delle belle da raccontare sul suo conto: “Un giorno vi racconterò. Ovviamente sono ancora in attesa delle scuse da colei che ogni mattina fa copia e incolla su Twitter degli articoli di cronaca del Corriere, dice che “orrore” e poi pubblica i suoi vestiti firmati che rimandano al link del suo sito privato (chiamasi marketing o anche in altri modi se volete) e comunque le ho risposto: “Scusa, sto entrando in carcere, vado incontro ai problemi seri della vita, non ho voglia di queste stron*ate”. Invece ora ho solo voglia di rivedere il mio vecchio (perché lui è vecchio!) amico Lele”.

    Vi lasciamo alle foto di Lele Mora dopo la sua scarcerazione, non è davvero irriconoscibile?

    Lele Mora libero: “Adesso cambio vita”

    LaPresse

    2 agosto 2012

    Lele Mora torna in libertà. Il famoso agente dei vip è pronto per cambiare vita. Dopo i tanti appelli da parte della figlia Diana, le porte del carcere di Opera, dove il noto personaggio è stato rinchiuso sin dal 20 giugno dello scorso anno, per l’accusa di bancarotta fraudolenta della sua società, la ”Lm management”, si sono aperte, e adesso il guru delle più famose star del mondo dello spettacolo potrà vivere nell’appartamento del figlio Mirko. A permettere la scarcerazione del noto agente dei vip è stato, nelle scorse ore, il giudice di sorveglianza Roberta Cossia, che avrebbe basato la sua decisione su una consulenza medica secondo cui Mora sarebbe “in una grave situazione di stress psicofisico”.

    Dopo la sua scarcerazione, Mora potrebbe essere affidato ai servizi sociali, e prestare servizio presto la comunità ”Exodus” di don Mazzi, dove potrebbe svolgere azioni di volontariato, “avendo ricevuto la disponibilità di don Mazzi in tal senso, attività che – fa sapere il giudice – avrebbe la valenza di integrare e soddisfare le sue esigenze di cambiamento di vita”.

    Secondo quanto riporta il ”Corriere della Sera”, da quando è entrato nel carcere di Opera, Lele Mora sarebbe dimagrito di ben 50 chili e adesso sarebbe anche depresso. “Una situazione di evidente compromissione delle condizioni fisiche del condannato”. Sarebbe dunque questa la diagnosi in merito alle condizioni dell’agente, un uomo diventato – a detta di chi lo conosce bene – l’ombra di sé stesso, un uomo che, secondo quanto confermato dal giudice di sorveglianza, avrebbe assoluto bisogno di cure idonee alla sua situazione.

    “Il provvedimento preso dal magistrato – si legge sul Corriere – è di fatto anticipatorio della decisione di affidamento in prova ai servizi sociali, che dovrebbe arrivare nelle prossime settimane, e prevede la sospensione della pena e la rimessa in libertà”.

    Secondo quanto riportato, Lele Mora, imputato peraltro con Emilio Fede e Nicole Minetti per favoreggiamento della prostituzione nel processo sul caso ”Ruby”, si sarebbe assunto completamente la colpa “dell’illecito commesso”, asserendo di essersi fatto influenzare da “un modo di vivere e un mondo di cui io stesso sono stato alla fine vittima”, avrebbe dichiarato l’ex socio del paparazzo Fabrizio Corona.

    Questa volta però, sembra proprio che Mora abbia davvero intenzione di cambiare vita, cercando innanzitutto di predisporre un “piano risarcitorio” nei confronti dei creditori del fallimento della sua società. Non ci resta che sperare che questa redenzione sia reale e sincera! Voi cosa ne pensate ragazze?

    Dolcetto o scherzetto?