Gianni Morandi alla prima puntata de L’isola di Pietro: Con Rovazzi era più facile

Gianni Morandi festeggia il suo ritorno in tv, con una nuova fiction dopo 20 anni di stop. Si tratta de L’isola di Pietro, una miniserie in 6 puntate in onda su Canale 5. Per la prima puntata ha radunato tutti i suoi amici, e alle telecamere rivela: Lavorare con Rovazzi è stato più facile.

da , il

    Gianni Morandi alla prima puntata de L’isola di Pietro: Con Rovazzi era più facile

    Gianni Morandi alla prima puntata de L’isola di Pietro: Con Rovazzi era più facile. È dura la vita di un attore, questo Gianni Morandi lo sa bene. Erano 20 anni che non girava una fiction, e il suo ritorno sul piccolo schermo non è stato certo un gioco da ragazzi. Lo rivela lo stesso cantante, che con gli amici ha seguito la prima puntata de L’isola di Pietro con grande commozione.

    Gianni Morandi, la confessione su Fabio Rovazzi

    4 milioni 654 mila grazie! #lisoladipietro foto @annadan94

    A post shared by Gianni Morandi (@morandi_official) on

    Ieri sera, domenica 24 settembre 2017, è andata in onda la prima puntata de “L’isola di Pietro”, la nuova fiction in 6 episodi di Canale 5 che vede Gianni Morandi nei panni del protagonista Pietro.

    Il cantante ha deciso, per l’occasione, di radunare i suoi amici più cari e seguire con loro la messa in onda della serie tv. Davanti alle telecamere di Repubblica, Morandi ha manifestato tutta la sua commozione per questo incredibile lavoro.

    “Rovazzi è stato molto divertente, ma anche a girare la fiction mi sono divertito” – rivela Gianni. Qualche mese fa il cantante ha collaborato con il giovane Fabio Rovazzi nel brano “Volare”, che è ben presto diventato un tormentone.

    Con Rovazzi è stato molto più facile. Nel senso che ero un ospite, stavo al suo gioco. Era semplice, più semplice” – spiega Morandi a chi chiede quali sono state le differenze tra girare la clip e le puntate della nuova fiction.

    Gianni Morandi commosso per la prima puntata

    Stasera L'ISOLA DI PIETRO. Canale5. @chiarabaschetti @alma_noce @michele_rosiello

    A post shared by Gianni Morandi (@morandi_official) on

    Gianni Morandi era molto emozionato, all’idea di rivedersi sullo schermo dopo tanti anni di assenza. “Sono impaziente di vedere la prima puntata. L’abbiamo girata, l’abbiamo vissuta, l’abbiamo amata. Però vederla tutti insieme, proprio da spettatore, è un’altra cosa.

    E vederla in onda cambia rispetto alle riprese, quando sono andato a doppiare non è la stessa cosa. Quindi vedere tutto insieme, sentire la musica, il mixaggio, i rumori, vedere gli altri, seguire la storia, appassionarmi, emozionarmi, piangere, ridere” – dichiara apertamente il cantante.

    Sono un po’ agitato perché, insomma, abbiamo lavorato un anno su questa serie. Ci siamo impegnati molto, abbiamo fatto il massimo che si poteva fare e poi tutto si risolve in poche serate” – spiega Gianni, motivando così la sua grande emozione.

    “Non è come quando prepari un tour o un disco, che magari c’è una canzone, poi ne provi un’altra, poi parti, poi fai un tour. Ci sono i tempi per recuperare. Qui si brucia tutto in poche settimane”.

    E a chi gli chiede perché abbia deciso di tornare a lavorare in tv: “L’ho fatto perché erano 20 anni che non facevo fiction. Io ne ho fatte tante, c’era una bellissima storia e l’ho fatta volentieri. Mi è venuto in mente tutto il lavoro che abbiamo fatto. è bello. Voglio aspettare ancora un po’. Far partire una serie non è mai facile, perché devi presentare tutti i personaggi. Però qui sono già successe varie cose, quindi è interessante”.

    Gianni Morandi, le foto del cantante e conduttore tv