Gina Lollobrigida a Porta a Porta: Sono stata violentata due volte da due uomini potenti

Chiamata a 'Porta a Porta' per commentare gli scandali sessuali che stanno facendo tremare Hollywood ma anche il cinema italiano, Gina Lollobrigida si lascia andare ad una confessione shock. L'attrice 90enne ha ammesso di essere stata violentata due volte e di non aver mai denunciato per mancanza di coraggio

da , il

    Gina Lollobrigida a Porta a Porta: Sono stata violentata due volte da due uomini potenti

    “Sono stata violentata due volte da due uomini potenti”, la confessione shock di Gina Lollobrigida a Porta a Porta si unisce al coro di denunce delle ultime settimane scaturite inizialmente dal caso Weinstein, ma che a macchia d’olio sta toccando il mondo del cinema internazionale e anche italiano. La leggendaria diva, oggi 90enne, ha svelato dal salotto di Bruno Vespa di essere stata vittima di violenza sessuale ma di non aver mai avuto il coraggio di denunciare.

    Gina Lollobrigida confessa di essere stata violentata

    Non solo Harvey Weinstein, o Kevin Spacey o l’idolo delle ragazzine Ed Westwick, l’ultimo a essere accusato di molestie sessuali. Questo modus operandi nel mondo del cinema ci è sempre stato, parola di Gina Lollobrigida.

    L’iconica attrice, che lo scorso luglio ha compiuto 90 anni, è stata invitata nel salotto di Bruno Vespa per commentare gli ultimi scandali sessuali che hanno sconvolto Hollywood ma anche il cinema italiano.

    “Un commento su quello che sta accadendo? Credo che avrebbero dovuto denunciare per tempo ma non hanno avuto il coraggio”, ha affermato la Lollo prima di confessare di essere stata a sua volta vittima di violenza sessuale, per ben due volte, da parte di due uomini diversi.

    La prima volta avevo 19 anni, andavo ancora a scuola, della seconda meglio non parlare“, ha detto la diva, una delle attrici europee, oltre che sex symbol, più importanti a livello internazionale degli anni cinquanta e sessanta.

    Gina Lollobrigida violentata da due uomini: Uno straniero e uno italiano

    Vespa, colpito dalla confessione improvvisa, ha chiesto poi alla Lollobrigida quante persone avrebbe potuto denunciare.

    Due e avrebbero perso entrambe il lavoro. Uno straniero e uno italiano“, ha risposto la 90enne parlando apertamente di “molestie pesanti”.

    “Quando la molestia non è molestia ma è di più, non la puoi eliminare, rimane dentro e condiziona il tuo carattere, le tue azioni sono sempre soggette a questo ricordo”, ha specificato l’attrice entrando poi nei dettagli dei due tristi episodi.

    “La prima volta ero innocente non conoscevo l’amore, non conoscevo niente. Quindi era grave. E la persona era molto conosciuta. Avevo 19 anni, andavo ancora a scuola. Della seconda è meglio non parlare.. non li ho denunciati per non rivelare una cosa mia.. ma erano due cose abbastanza gravi. La seconda volta ero già sposata cominciavo a fare il cinema”.

    Gina Lollobrigida, le foto dell'attrice