Leonardo Di Caprio ha paura della solitudine

da , il

    Abbiamo letteralmente amato Leonardo Di Caprio in alcuni dei suoi film degli anni novanta, tra i quali Buon compleanno Mr. Grape, Ritorno dal nulla, Poeti dell’inferno, Titanic ed altri, fino ad arrivare ai film più recenti, come l’ultimo, Shutter Island, diretto da Martin Scorsese, che tratta la storia di agenti federali chiamati ad indagare sulla scomparsa di una paziente di un manicomio criminale su un’isola in Massachusetts. Il film uscirà nelle sale italiane il 5 marzo, ed ha lasciato un segno profondo nel bell’attore, che ha dichiarato: “Girare questo film è stato in parte traumatico, ho conosciuto la realtà dei manicomi negli anni 50 e scoprire come venivano trattati i pazienti mi ha sconvolto”.

    In un momento di confessione, Leonardo Di Caprio ha anche detto che la solitudine è il suo demone. L’attore trentacinquenne ha detto di sentirsi perso quando è lontano dagli amici e dalla famiglia, e di aver sofferto molto mentre girava il film Shutter Island.

    “Durante le riprese del film “Shutter Island” è stato come cadere in un buco nero. Sei tagliato fuori da amici, parenti e la tua ragazza. E’ orribile”, ha confessato l’attore hollywoodiano.

    Povero Leonardo… mi sa che adesso gli servirebbe recitare in qualche film più “leggero”…

    immagini tratte da:

    blog.filmega.it

    zapster.it

    clothesonfilm.com

    clareheartsmac…