Nick Carter dei Backstreet Boys accusato di stupro

Tutto è partito dal caso Weinstein, poi sono arrivate le denunce a Kevin Spacey, Ed Westwick, Sylvester Stallone e molti altri. Ora è Nick Carter dei Backstreet Boys a finire alla gogna mediatica dopo la denuncia di violenza sessuale fatta sul suo blog dalla cantante americana Melissa Schuman

da , il

    Nick Carter dei Backstreet Boys accusato di stupro

    Nick Carter dei Backstreet Boys è stato accusato di stupro da Melissa Schuman, ex componente del gruppo pop “Dream”. Sulla scia del caso Weinstein e dopo le accuse di molestie sessuali piovute su attori e registi, da Kevin Spacey a Ed Westwick passando per Sylvester Stallone, anche Nick Carter finisce sotto l’occhio del ciclone dopo le dichiarazioni della cantante che lo accusa di averla violentata nel 2002 quando aveva solo 18 anni.

    Melissa Schuman accusa Nick Carter di averla violentata

    Nick Carter nei primi anni 2000 era all’apice della sua carriera e con il suo gruppo, i Backstreet Boys, riempiva i palazzetti di tutto il mondo.

    A quanto raccontato da Melissa Schuman, il biondino dalla faccia d’angelo, diventato papà l’anno scorso, sempre in quegli anni l’avrebbe violentata.

    I fatti risalirebbero al 2002, quando lei aveva 18 anni e lui 22. In un post pubblicato sul suo blog, Melissa Schumann ha raccontato gli abusi subiti durante una serata insieme, nella casa di Carter a Santa Monica, in California, durante la pausa dalle riprese di un film che stavano girando insieme. Stando al racconto di Melissa, mentre si baciavano, il cantante dei Backstreet Boys sarebbe andato oltre contro la sua volontà.

    L’ex idolo delle teenager di tutto il mondo l’avrebbe costretta al sesso orale e poi ad avere un rapporto completo, nonostante la resistenza della giovane, che all’epoca non denunciò per paura, per vergogna ma soprattutto per non avere ripercussioni negative sulla sua carriera. Melissa Schuman ai tempi era vergine, una scelta religiosa a cui teneva molto e che a più riprese avrebbe ribadito a Nick durante l’aggressione con la speranza di fermarlo.

    A darle la forza di raccontare, dopo anni, la presunta violenza sessuale è stato un articolo dello scorso ottobre di RadarOnline in cui il cantante veniva accusato di aver aggredito sessualmente una fan durante un party nel 2006.

    “Siamo più forti nei numeri. Se stai leggendo questo e sei stato aggredito, sappi che non devi stare zitto e non sei solo. So che è spaventoso. Sono spaventata. Ti credo, sono con te e insieme spero di far venire alla luce cose che sono state perse nell’oscurità per così tanto tempo”, ha poi concluso la Schuman sul suo lungo post.

    Nick Carter e Lauren Kitt, le foto della coppia